Snapchat non si vende: rifiutate le offerte di Facebook e Google

Immagine per Snapchat

Snapchat

Snap, Inc.
Gratuiti

Lo scorso mese vi avevamo parlato dell’interessamento di Facebook per Snapchat, la popolare applicazione che consente di inviare messaggi che si auto-distruggono dopo pochi secondi dalla lettura. La società fondata da Mark Zuckerberg aveva poi offerto al co-fondatore di Snapchat Evan Spiegel tre miliardi di dollari, ma l’offerta è stata rifiutata.

Schermata 2013-11-15 alle 15.26.38

Oggi ci ha provato Google offrendo ben 4 miliardi di dollari ma, anche in questo caso, il buon Evan ha rispedito al mittente l’offerta. Spiegel ha deciso di rifiutare le due offerte, in quanto convinto che la sua creatura “sia ancora in crescita e che presto potrebbe valere ancor di più”.

Per Google si sarebbe trattato di un “investimento strategico”, simile a quello che Facebook ha fatto con Instagram. Per ora non filtra alcuna smentita dagli uffici di Google in merito a questo forte interessamente per Snapchat. L’azienda guidata da Evan Spiegel, dal canto suo, sta beneficiando di tutto questo interesse; infatti, la società sarebbe in procinto di raccogliere milioni di dollari per finanziarsi, aumentando notevolmente il valore della stessa.

 Via | TheVerge

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: