L’UE diminuisce le tariffe di sms e chiamate roaming e approva il caricabatterie unico Micro-Usb

charger_unification_europeDal 2010 tutti i telefoni cellulari saranno prodotti seguendo uno standard unico per i connettori dei caricabatteria. Il connettore, infatti, sarà uguale per ogni telefono e si baserà sul modello Micro-Usb. Questo cambiamento è dovuto ad un accordo unanime raggiunto da 10 aziende produttrici di smartphone. Parliamo di colossi del settore quali Apple, LG, Motorola, Nec, Nokia, Qualcomm, Research In Motion, Samsung, Sony Ericsson e Texas Instruments. Il patto, firmato dalle suddette società, è stato presentato

oggi durante una conferenza che si è tenuta a Bruxelles. Tutte le aziende dovranno assicurare la compatibilità dei nuovi telefoni con il connettore unico Micro-Usb. Questo vuol dire, dunque, che la Apple rinuncerà al connettore Dock. Attualmente l’accordo è stato raggiunto solo in Europa ma non si esclude che presto diventerà una norma a livello mondiale.

Un’altra notizia riguarda, invece, le tariffe degli sms e del roaming vocale in Europa. Da domani, infatti, i costi degli sms inviati e ricevuti avranno un limite oltre il quale gli operatori mobili non potranno andare. Tale limite è pari a 13,2 centesimi per ogni sms. Questo vuol dire che, a partire da domani, anche Tim, Vodafone e Wind dovranno adeguarsi a questa normativa imposta dalla Commissione Europea. La 3, invece, offrirà gli sms a 12 centesimi. Per quanto riguarda le chiamate in roaming, il tetto massimo sarà pari a 51,6 centesimi al minuto per il traffico voce effettuato e pari a 22,8 centesimi per quello ricevuto. Lo scatto alla risposta, però, sarà impostato a 30 secondi e non al minuto, cosa che invece accade attualmente.

Grazie a David e a Lupo Ezechiele  per la segnalazione.
[Fonte]

Dal 2010 tutti i telefoni cellulari saranno prodotti seguendo uno standard unico per i connettori dei caricabatteria. Il connettore, infatti,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.