Copiare ha un costo: Samsung deve pagare altri 290 milioni di dollari come risarcimento danni ad Apple

La giuria ha espresso il verdetto sulla quantità di denaro che Samsung deve pagare ad Apple come risarcimenti danni dopo aver copiato alcune delle caratteristiche principali, sia del design che del software, dei dispositivi con la mela morsicata.

multa-samsung

La giuria ha stabilito che Samsung deve pagare ben 290 milioni di dollari ad Apple. La società californiana ne aveva chiesti 379, mentre Samsung era disposta a pagarne solo 52. Questi vanno ad aggiungersi agli altri milioni di dollari che la società sud coreana deve pagare per la violazione dei brevetti appartenenti ad Apple.

Ricorderete un anno fa quando si era deciso che Samsung avrebbe dovuto pagare 1.05 miliardi di dollari ad Apple. La cifra fu poi abbassata a circa 600 milioni dal giudice Lucy Koh per via di un fraintendimento sul calcolo dei danni relativo ai brevetti infranti. In totale Samsung dovrà quindi versare nelle casse del colosso di Cupertino fino a 929.83 milioni di dollari.

Apple commenta la vicenda ad AllThingsD dicendo che per la società questa vicenda non è mai stata solo una questione di brevetti o di soldi. “E’ stata una questione di innovazione e di duro lavoro da cui sono derivati prodotti che la gente ama. Anche se è impossibile dare un prezzo a questi valori, siamo grati alla giuria che ha mostrato a Samsung come copiare abbia un costo”.

L’appuntamento ora è per l’anno prossimo, con la causa relativa alla nuova generazione di prodotti Samsung.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: