Entro il 2018 ci saranno un miliardo di dispositivi iOS in circolazione

Android prosegue nella sua inarrestabile crescita avendo raggiunto il miliardesimo dispositivo venduto nel mese di Luglio e, più recentemente, una quota di mercato globale pari all’80%. Ma parlando invece di iOS, com’è la situazione? Secondo gli analisti il miliardesimo dispositivo verrà venduto entro la fine del 2018.

overview_features

A Settembre, durante l’evento di presentazione dei nuovi iPhone, lo stesso Tim Cook ha dichiarato che l’azienda il mese precedente aveva venduto il 700milionesimo dispositivo iOS della storia. Nonostante ciò però, è probabile che non tutti questi dispositivi siano ancora in uso dal momento che sono ormai passati quasi 7 anni dalla presentazione del primissimo iPhone.

Cumulative-iOS-units-in-use-Horace-Dediu-001 Cumulative-iOS-units-sold-Horace-Dediu-001

Quando si parla di stime, la fonte più affidabile è l’analista indipendente Horace Dediu. Egli sostiene che di quei 700 milioni di dispositivi iOS in circolazione, solo 500 milioni siano effettivamente utilizzati. Lo scarto sarebbe dovuto alla vecchiaia degli stessi ed alle sostituzioni dei dispositivi.

Cumulative-iOS-units-in-use-Horace-Dediu-001

Basandosi quindi sulle vendite e sulle statistiche passate, Didiu crede che allo stato attuale siamo a metà strada verso il miliardesimo dispositivo iOS venduto ed ancora attivo. Egli prevede quindi che tale dispositivo verrà venduto entro la fine del 2018, ovvero tra 5 anni a partire da oggi.

È anche vero però che per quella data Android sarà molto, molto più lontano di iOS nelle vendite in quanto sarà installato sulla maggior parte degli smartphone, tablet, orologi, console e moltissimi altri dispositivi. Chissà se Google riuscirà mai a vincere anche la battaglia per il numero delle applicazioni presenti sul proprio Store.

Via | iDownload Blog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: