iPhone rotti riutilizzati per creare oggetti dal design unico [Video]

Ogni giorno Apple ed i centri di riparazione sono sommersi di iPhone da riparare. Molto spesso si tratta del display, ma le parti da sostituire possono essere molteplici. Una nuova raccolta fondi su Kickstarter ha come obbiettivo quello di recuperare i pezzi da sostituire per donare loro una nuova vita creando nuovi oggetti.

3c2b3fc4259cec2145641844a28a9a89-large

Twice Used è una campagna che vuole riportare in vita i pezzi inutilizzabili di iPhone trasformandoli in oggetti d’arte, mobili e bigiotteria. Chris Koerner ed il suo team hanno avuto l’ispirazione lavorando in un negozio che riparava iPhone: stanchi di dover buttare via moltissimi pezzi inutilizzabili che sarebbero andati ad inquinare ulteriormente l’ambiente hanno iniziato a tenere alcune di queste componenti ed a realizzare oggetti unici.

Twice-Used-artworks (1)

Dopo aver visto che l’idea funziona, il team ha iniziato ad acquistare display, pulsanti e molto altro ancora dai negozi di riparazione, sottraendoli alla spazzatura per realizzare orologi, braccialetti, tavolini e tutto ciò che la loro fantasia è riuscita a partorire.

Twice-Used-artworks (2)

Il team di Koerner ha attualmente a disposizione circa 20’000 display di iPhone rotti, ma ne avranno bisogno di molti di più considerando che per costruire un solo tavolino ne servono ben 100. Per finanziare questo progetto è sufficiente acquistare uno dei tanti prodotti realizzati da Twice Used o effettuare una donazione libera su Kickstarter.

Twice-Used-artworks (4)

Naturalmente però potrete anche prendere spunto da questa campagna e realizzare voi stessi alcuni interessanti oggetti che daranno una nuova vita al vostro dispositivo.

Via | Phone Arena

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: