Intel sviluppa una versione di Android per i processori a 64-bit Bay Trail

Dopo l’arrivo del processore A7 a 64-bit con iPhone 5S si sono diffusi sentimenti di euforia e scetticismo insieme. Euforia per le tante possibilità di implementazione, scetticismo per il possibile utilizzo attuale. Questa strada sembra però quella giusta: il primo tablet Android con processore a 64-bit è infatti in arrivo.

id-2066000-bay_trail-front-100069357-large

Gli altri come Apple? Probabilmente sì. Apple è stata la prima società al mondo ad implementare un processore con architettura a 64-bit in uno smartphone, quando tutte le società concorrenti si limitavano ad aumentare i core.

Ora che però Apple è riuscita ad arrivare prima degli altri, la concorrenza ha sveltito e modificato le proprie tabelle di marcia: Intel ha infatti annunciato che sta lavorando ad una versione di Android compatibile col chip a 64-bit Bay Trail.

I tablet Android con questo processore saranno però in vendita solo dopo la commercializzazione dei tablet di Microsoft con Windows 8.1 (e chip Bay Trail), previsti per il primo trimestre del 2014. Secondo Brian Krzanich, CEO di Intel, i tablet Android in questione potranno avere un costo contenuto, a partire dai 150 dollari. Intel prevede di vendere 40 milioni di tablet con chip Bay Trail entro l’anno.

Via | PC World

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: