Jailbreak iOS 7: Un premio in denaro all’Hacker che lo renderà possibile! [Aggiornato]

iOS 7 è ormai stato rilasciato da alcuni mesi, ma di tool per il Jailbreak Untethered fino ad ora non c’è nemmeno l’ombra. Per questo motivo è stata creata una raccolta fondi che si fermerà solo quando verrà realizzato un tool e tutto il ricavato verrà consegnato allo sviluppatore che lo creerà.

jailbreak-ispazio

Per incentivare gli sviluppatori a creare un tool per il Jailbreak di iOS 7 è stata da poco creata una raccolta fondi il cui ricavato verrà donato allo sviluppatore che per primo rilascerà un tool funzionante. Al momento, la raccolta fondi ha raggiunto la ragguardevole cifra di oltre 2000 dollari.

Ci sono però alcune clausole per poter ottenere questo generoso compenso: il tool dovrà essere in grado di eseguire un Jailbreak di tipo Untethered su iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5C ed iPhone 5S, dovrà essere compatibile con tutte le versioni di iOS 7 inclusa l’ultima (7.0.4), dovrà essere rilasciato gratuitamente ed aver ottenuto l’approvazione OSI. Il 5% della cifra raccolta verrà poi trattenuta dagli ideatori dell’iniziativa per far fronte a tutte le spese di gestione.

Schermata 2013-12-05 alle 22.10.28

L’idea è nata da Chris Maury, fondatore della Conversant Labs. Egli sarà giudice insieme ad altri sostenitori del progetto: Cory Doctorow di Boing Boing, Kyle Wiens di iFixit e la professoressa Biella Coleman.

Questa iniziativa può risultare quindi un buon motivo per gli hacker di tutto il mondo per elaborare un tool capace di violare i sistemi di sicurezza imposti da Apple nell’ultima versione del suo sistema operativo. Se volete partecipare alla raccolta fondi potete farlo da qui.

[attenzione]AGGIORNAMENTO, 12:15 [/attenzione] La posta in gioco si è alzata notevolmente, superando gli 8.000 dollari. Inoltre, tra i maggiori contribuenti, si è recentemente aggiunto anche iFixit.

Via | iDownloadBlog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: