Arrivano le applicazioni compatibili solo con iOS 7: Apple costringe gli utenti ad aggioronare?

Ieri è uscita 12 Giorni Di regali, e come ormai Apple ci ha abituato, è compatibile solo con iOS 7 e successivi. Tutte le sue nuove applicazioni, tra cui la suite iWork, non possono essere installate su dispositivi che montano un sistema operativo meno recente.

ios7

A Dicembre iOS 7 è installato nel 74% dei dispositivi iOS in circolazione. Nonostante questo, molti utenti continuano a preferire iOS 6, vuoi per la nuova grafica che non convince, oppure per le prestazioni, che sono un po’ calate soprattutto nei dispositivi più vecchi.

Se fate parte del secondo gruppo di persone, quelli che non hanno aggiornato ad iOS 7, dovete però accettare dei compromessi. Le nuove applicazioni di Apple non sono compatibili con i vecchi sistemi operativi. Non potrete quindi godere degli aggiornamenti di Keynote, Numbers, Pages, Grage Band, iMovie e così via.

Immagine per WordPress

WordPress

Automattic, Inc.
Gratuiti

Ora però anche altri sviluppatori stanno seguendo l’esempio della società californiana. WordPress, ad esempio, ha annunciato che l’aggiornamento appena uscito sarà l’ultimo compatibile con i vecchi sistemi operativi. Ecco cosa si legge dal changelog:

La prossima versione dell’applicazione sarà rilasciata solamente per iOS 7, ed userà alcune delle tecnologie che solo iOS7 fornisce.

Aumentano quindi gli aggiornamenti che non potranno essere scaricati dagli utenti con iOS 6. Questa scelta, anche se difficile da digerire, viene presa sia per poter sfruttare a pieno le nuove API di iOS 7, sia per risparmiare tempo e risorse nello sviluppo e nel testing delle applicazioni. Dover rendere le app compatibili con più versioni del sistema operativo è come un freno per gli sviluppatori, che non possono ottimizzare al meglio i propri software.

Ma allora Apple e gli sviluppatori ci costringono ad aggiornare? Non è proprio così. Infatti, da poco tempo, Apple permette di installare versioni diverse delle applicazioni presenti in App Store, a seconda del dispositivo che tenta di scaricarle. Se prima, ad esempio, l’aggiornamento di WordPress avrebbe tagliato fuori tutti i dispositivi più vecchi, ora questi potranno continuare ad installare l’app nell’ultima versione compatibile. Quindi chi non vuole iOS 7, potrà ancora utilizzare tutte le applicazioni, ma perderà solo i vantaggi dei futuri aggiornamenti.

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: