iGlasses: Apple lavora in segreto alla sua versione di Google Glass?

Lo U.S. Patent and Trademark Office ha pubblicato un brevetto Apple, il quale descrive una sorta di maschera progettata per consentire agli utenti di visualizzare file multimediali mentre l’utente è in movimento, ma con una visione molto più ampia rispetto al display del proprio dispositivo mobile. Ecco i dettagli.

iglasses

Il brevetto Apple sembra relativamente semplice, e come si può vedere dalle immagini, all’interno di questa sorta di “maschera” vi sono dei moduli ottici registrabili in grado di allinearsi con gli occhi dell’utente, ma la descrizione completa delle funzionalità va oltre. Infatti Apple include caratteristiche come la possibilità di impostare adeguatamente un display per ciascun occhio per fornire una correzione visiva, così come la possibilità di visualizzare foto e video in 3D.

apple_patent_video_goggle

Viene descritto un sistema per fornire un’esperienza di visione multimediale personale. Questa maschera può comprendere una copertura esterna, un mid-frame, componenti ottici per generare la visualizzazione dei file multimediali, e un display su cui i media vengono visualizzati dall’utente. Questo dispositivo può somigliare ai tipici occhiali da sci o da moto. Per migliorare il comfort dell’utente, la maschera può includere componenti traspiranti, tra cui ad esempio una particolare schiuma espansa che poggia contro il volto dell’utente.

apple_patent_video_goggles_tether

Ovviamente ciò che più colpisce è la possibilità di una correzione visiva personalizzata per ogni utente. Questa potrebbe essere una caratteristica davvero importante se Apple decidesse realmente di produrre questa particolare maschera. Naturalmente l’aspetto non è sinonimo di sobrietà ed eleganza, ma l’estetica in questo caso conta poco se confrontato con le funzionalità.

Voi cosa ne pensate? 

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: