Ecco le nuove funzioni del Pebble Smartwatch introdotte grazie ad un nuovo aggiornamento

Il firmware del famoso smartwatch Pebble si aggiorna introducendo alcune caratteristiche per consentirne un uso migliore. Tra queste novità, la principale è la funzione “Non disturbare“, sicuramente la più richiesta dagli utenti. Andiamo a scoprire i dettagli dopo il salto!

pebble

L’aggiornamento del mese scorso aveva corretto qualche errore che non consentiva la corretta visualizzazione delle notifiche con iOS 7. Grazie alla nuova versione del firmware (1.14) invece, lo smartwatch Pebble si è migliorato di molto, andando ad introdurre delle funzioni che ci consentiranno di utilizzarlo al meglio.

photo-main

Scopriamo nel dettaglio le nuove funzioni:

  • Non disturbare: avremo la possibilità di disattivare le notifiche per un determinato periodo di tempo (da Pebble: Impostazioni » Notifiche » Non disturbare).
  • Aggiornamento app Sveglia: questa opzione ci consentirà di creare sveglie multiple, disattivare o attivare queste ultime tramite toggle on/off, e modificare le sveglie già impostate.
  • Snooze Sveglia: personalizzabile tramite l’app Sveglie.
  • Controllo notifiche: migliorata l’opzione che permette di ricevere soltanto alcune notifiche da noi selezionate (Impostazioni » Notifiche).
  • Miglioramento delle prestazioni per iOS: ora le notifiche arrivano sul Pebble con maggiore rapidità. Inoltre, Dopo la disattivazione della Modalità Aereo, il Pebble ricercherà immediatamente i dispositivi iOS collegabili, anzichè attendere un minuto.

Oltre alle nuove funzioni introdotte, il nuovo aggiornamento va a corregge ulteriori bug. Vi ricordiamo che per installare la nuova versione vi basterà entrare nell’applicazione apposita sul vostro iDevice e acconsentire all’aggiornamento.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: