Steve Jobs l’aveva detto: la fine dell’era dei PC è vicina

Lo predisse già nel 2007, ma in quel periodo era ancora troppo presto per far si che ciò si verificare nell’immediato. Ad ogni modo, ci aveva visto giusto: l’epoca post-PC si sta avvicinando inesorabilmente.

steve jobs

Ancora oggi, i computer rappresentano la più grossa base di installazioni al mondo, ma analizzando il grafico di Benedict Evans, analista di Enders Analysis possiamo constatare che gli smartphone stanno raggiungendo i PC a grandi passi. Il tasso di crescita è davvero impressionante: in soli 3 anni gli smartphone posseduti sono passati da 200 milioni a 1,2 miliardi. Anche i tablet potrebbero essere presto considerati nell’epoca predetta da Jobs, visto che attualmente sono già 200 milioni i dispositivi esistenti.

smartphones-pcs

Sicuramente è ancora molto lontano il giorno in cui tablet e smartphone sostituiranno totalmente i PC  -che continueranno ad esistere specialmente in ambienti professionali- ma personalmente ritengo che potremmo davvero vedere una sostituzione con tablet e smartphone nella casa dell’utente medio.

Voi che dite?

Via | BGR

Lo predisse già nel 2007, ma in quel periodo era ancora troppo presto per far si che ciò si verificare…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: