Eco-Mobius, lo smartphone modulare presentato da ZTE | CES 2014

Per un lungo periodo siamo stati invasi da link e immagini che rappresentavano lo sviluppo da parte di Motorola di uno smartphone modulare. Oggi al CES di Las Vegas è stato presentato da ZTE uno smartphone con la stessa caratteristica, scopriamolo insieme!

ces

Al CES di Las Vegas, ZTE sta sfoggiando il proprio smartphone con tecnologia modulare. Purtroppo il gioiellino è racchiuso in una teca di vetro e non vi è possibilità di tenerlo tra le proprie mani oppure provare a cambiare qualche modulo. Il nucleo comprende moduli separati per CPU, RAM, storage e processore grafico. Non viene spiegato però come gli utenti potrebbero sostituire ad esempio la fotocamera, il display, la batteria e quant’altro. Il design è molto accattivante, tutti i componenti sono fissati all’interno di una cassa in plastica trasparente che permette di visionarli accuratamente.

zte-eco-mobius-ces4_1020_verge_super_wide

Tuttavia, questo smartphone è semplicemente un concept sviluppato da ZTE che mostra come l’azienda immagina iluturo del settore mobile. Il rappresentante presso lo stand ha infatti specificato che l’azienda non sta sviluppando attualmente questo tipo di smartphone.  Il lavoro che gli ingegneri dovranno fare per ottenere uno smartphone funzionante con questo modulo sarà molto difficile, non saranno di certo pochi i problemi che si verranno a creare durante lo sviluppo di una tale tecnologia.

zte-eco-mobius-ces3_1020_verge_super_wide

Questa trovata della ZTE, fa pensare ad una svolta nel campo della telefonia mobile che, evidentemente, non arriverà molto presto. Motorola però sembra davvero impegnata allo sviluppo di uno smartphone modulare: il CEO, Dennis Woodside, ha infatti affermato che l’azienda ha già un prototipo funzionante.

zte-eco-mobius-ces2_1020_verge_super_wide

Voi cosa ne pensate? Sarà una svolta nel campo della telefonia che arriverà a breve o dovremmo aspettare ancora molto tempo?

Via | TheVerge

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: