La nuova tecnologia Bright Mode di Toshiba permetterà di registrare video super slow-motion in Full HD

Toshiba ha presentato la nuova tecnologia Bright Mode. Essa si basa su sensori CMOS avanzati: consentono, infatti, l’acquisizione di video in super slow motion su smartphone e tablet con una risoluzione di 1920×1080 pixel. Questo passo in avanti porterebbe ad una migliore conversione dei video in maniera progressiva raddoppiando il tempo normale di esposizione.

toshiba

Alcuni dei dispositivi attualmente in commercio sono già in grado di registrare i video in modalità slow-motion con le loro fotocamere. Apple, infatti, afferma che il suo iPhone 5S è in grado di creare video in tale modo a 120fps con una qualità pari a 720p. Il Note 3 di Samsung permette, addirittura, di scegliere tra tre possibili opzioni (1/2, 1/4 ed 1/8 della normale velocità) con la stessa qualità offerta dal 5S.

toshibabrightmodeframe

Nessuno smartphone, invece, permette di creare video in slow-motion con una risoluzione pari a 1080p ed è qui che entra il gioco la nuova tecnologia creata da Toshiba. Questa Bright Mode (modalità luminosa, ndr) raddoppia la carica elettrica dei pixel e ciò gli permette di avere una luminosità 4 volte superiore per ogni immagine rispetto a quelle con i CMOS classici.

Andrew Burt, il TAEC image sensor VP, afferma:

La tecnologia Bright Mode contribuisce a migliorare una vasta gamma di caratteristiche: il filmato al rallentatore, la registrazione ad alta velocità. Migliorerà anche la visualizzazione, soprattutto quella in slow-motion.

Secondo voi vedremo questo sensore nel prossimo iPhone 6?

Via | Phonearena

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: