Batteria esterna Anker Astro Mini: un ‘rossetto’ che aumenta l’autonomia di iPhone, smartphone ed iPad – La Recensione di iSpazio

Nell’appuntamento di oggi con iSpazio Product Review vi mostriamo una batteria esterna in grado di ricaricare i nostri dispositivi, dalle dimensioni molto contenute, comoda da trasporta e facile da utilizzare. Parliamo della Anker Astro Mini da 3000 mAh disponibile in rosa, nero, blu e silver.

iSpazio-Anker-Atromini-more2

La Anker Astro Mini ha una forma cilindrica ed è così piccola (89 x 23 x 23 millimetri) da sembrare un involucro del rossetto, più grande del normale, ecco spiegato il titolo.

Si infila facilmente in tasca e si può mettere in borsa (anche quelle più piccole) senza problemi perché oltre ad essere piccola è anche leggera, solo 80 grammi circa, inoltre è resistente poiché esternamente è in alluminio.

iSpazio-Anker-Atromini-5

Una maggiore capienza implica un peso e dimensioni più elevate, viceversa in questo caso si hanno ‘solo’ (si fa per dire) 3000 mAh, ovvero collegando l’iPhone completamente scarico, sono riuscito a fare una ricarica completa, ed è rimasta energia per fare un’altra piccola ricarica. Oppure facendo ogni giorno delle ricariche di emergenza (aumentando circa del 10%-20% il livello dell’iPhone) mi è durata circa 1 settimana.

iSpazio-Anker-Atromini-7

Durante la ricarica potete anche usare l’iPhone come meglio credete e continuare a ricevere le notifiche di messaggi, mail, Facebook e WhatsApp. In questo caso però usereste l’energia in parte per ricaricare ed in parte per utilizzare il dispositivo, quindi crescerà di meno la percentuale di batteria residua su iPhone.

Secondo il produttore, la batteria Samsung da 3000 mAh contenuta in Anker Astro Mini fornisce 8 ore extra di conversazione o 80 ore di riproduzione audio.

La batteria Anker Astro Mini è in grado di erogare una corrente a 5 Volt ad 1 Ampere (5W), ovvero quella ideale per ricaricare l’iPhone e la minima necessaria per ricaricare l’iPad (ovvero lo carica, ma più lentamente rispetto al caricatore da muro Apple da 12W o 10W), naturalmente dà il meglio di se con gli smartphone ed altri telefoni o apparecchi che è possibile ricaricare con una cavo USB, come gli auricolari o speaker Bluetooth.

iSpazio-Anker-Atromini-9 iSpazio-Anker-Atromini-0

Utilizzo

Prima di tutto è necessario ricaricare Anker Astro Mini, collegando il cavo in dotazione nella porta micro USB e l’estremità USB nel computer (nella presa che usiamo per l’iPhone o qualsiasi altra porta USB in grado di erogare carica). Poi sarà sufficiente portasi dietro Anker Astro Mini ed il cavetto USB che usate solitamente per caricare l’iPhone ed all’occorrenza collegare l’iPhone e la batteria usando questo cavetto e premere l’unico pulsante presente su Astro Mini.

iSpazio-Anker-Atromini-4

Conclusione

Se ci seguite avete già sentito parlare dei prodotti Anker, che abbiamo iniziato a provare molto tempo fa senza mai più separarcene, perché si dimostrano molto affidabili e performanti, dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Insomma degli ottimi prodotti e non le cosiddette ‘cinesate’ low cost che si trovano in giro.

In particolare Anker Astro Mini può essere la soluzione ideale per chi potrebbe aver bisogno di una ricarica d’emergenza, ma non vuole portarsi dietro dei prodotti grossi ed ingombranti. A mio avviso può essere anche un interessante regalo per la propria ragazza o mamma che magari resta spesso senza batteria, proprio perché: leggera, poco ingombrante, dal design molto più bello delle solite batterie e disponibile in 4 colorazioni: rosaneroblu e silver.

Anker Astro Mini è disponibile presso il rivenditore ufficiale italiano su Amazon al prezzo di 22,99€ spedizione inclusa anziché 29,99€. Se siete interessati all’acquisto potete cliccare qui e seleziona il colore preferito.

51OqRlNv59L._SL1000_41JHrmQhfcL._SX385_

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: