FaceTime ad alta qualità: una nuova tecnologia di Apple ci permetterà di consumare pochissimi dati

Quante volte vi è capitato di chiamare un’altra persona attraverso FaceTime, ritrovandovi saltuariamente con video bloccati per qualche secondo o in chiamate dalla qualità video-audio decisamente bassa, per via dello scarso segnale?

Facetime

Apple ha trovato la soluzione a questo problema: nella giornata di oggi è stato depositato un interessantissimo brevetto dell’azienda riguardo un’invenzione che sostituirà la perdita di frame durante una chiamata in FaceTime con immagini pre-registrate, creando così l’illusione di continuità senza alcun blocco delle immagini.

Mai più perdite di fotogrammi, immagini a bassa risoluzione o scarsa qualità audio per le chiamate in FaceTime: questa nuova tecnologia monitorerà diversi punti del viso, l’orientamento del capo ed altri coefficienti che verranno poi memorizzati frame dopo frame, andandoli a sostituire nel momento in cui si ripresenterà l’analoga situazione durante la chiamata. In questo modo non ci sarà più bisogno, da parte di entrambi i dispositivi, di trasferire nuovi dati, in quanto verranno riutilizzati gli stessi fotogrammi non appena se ne ripresenterà l’occasione.

In questo modo avremo sempre chiamate di alta qualità, anche in caso di scarsa connessione; inoltre, visto che vengono riutilizzati fotogrammi già registrati, non sarà necessario scaricarli di nuovo, beneficiandone anche in termini di consumo del traffico dati.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: