Le vendite di iOS calano in Italia: Android e Windows Phone vendono più di Apple

Una ricerca di mercato condotta da Kantar Worldpanel ci mostra le vendite di smartphone a livello mondiale. I dati sono molto interessanti e da questi si evince che, negli ultimi mesi, Windows Phone ha venduto più di iOS in Italia.

windows-phone-supera-ios

Con i dati alla mano, le vendite di iOS, rispetto allo scorso anno, hanno avuto un calo significativo, passando dal 23,1% al 12,8%. Le persone hanno preferito acquistare Android o Windows Phone, facendo registrare a quest’ultimo una percentuale di vendite maggiore rispetto a quelle di iPhone.

Sarà per il fatto che l’iPhone 5S non ha introdotto grosse innovazioni, oppure che l’iPhone 5C  non è riuscito a convincere molte persone in Italia oppure semplicemente per il fatto che i dispositivi Android e Windows Phone hanno un costo decisamente inferiore di quelli con iOS, fatto sta che Microsoft è riuscita a superare Apple nel nostro Paese.

iOS registra delle percentuali di vendita più alte in Gran Bretagna, Francia e Germania, Paesi che vivono una situazione economica migliore della nostra.

Schermata 2014-01-27 alle 14.19.11

A livello Europeo invece, Android chiude l’anno con il 68,6% del martketshare, rispetto ai 62,9 dello scorso anno; iOS con il 18,5%,rispetto ai 23,7 dello scorso anno e Windows Phone con il 10,3% rispetto ai 5,6 dello scorso anno.

Situazione decisamente diversa dagli Stati Uniti, dove Android ed iOS sono molto più vicini e dove insieme rappresentano quasi la totalità del marketshare, dando uno spazio davvero ridotto a Windows Phone. Troviamo infatti il sistema operativo di Google con il 50,6% e quello di Apple con il 43,9% mentre a Microsoft resta soltanto con il 4,3%.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: