iOS 7: ecco come impostare le restrizioni sulle pagine web

Forse non tutti sanno che in iOS 7 è stata introdotta la possibilità di applicare delle restrizioni anche alle pagine web che possono essere visualizzare dal dispositivo all’interno di Safari. Vediamo quindi come abilitare ed impostare al meglio questa semplice soluzione che ci aiuterà a proteggere i più piccoli ma anche noi stessi.

IMG_2484 IMG_3582 IMG_6520

Apple è sempre stata molto attenta a proteggere i minori durante l’utilizzo dei dispositivi iOS. In iOS 7 le restrizioni sono state migliorate ed estese anche ad altri campi.

Fino ad iOS 6 era infatti possibile inibire l’utilizzo di Safari in modo tale che i più piccoli non potessero navigare in siti poco sicuri sul web. Con iOS 7 invece, è possibile lasciare abilitato Safari ma scegliere quali siti è possibile visitare e quali bloccare completamente.

Per farlo, basta andare in Impostazioni > Generali > Restrizioni > ed abilitare il servizio con il codice di sicurezza. A questo punto, lasciate pure attivo l’interruttore per Safari, ma scorrete la pagina più in basso, fino a Contenuto Consentito >Siti web e selezionate l’impostazione che preferite. È possibile consentire tutti i siti web, limitare i contenuti per adulti (selezionando manualmente quali siti si possono visitare in ogni situazione e quali no), oppure scegliere di poter visionare solo ed esclusivamente siti web specifici, aggiungendoli ad una lista.

Quando si tenterà di raggiungere una pagina che avete precedentemente bloccato, Safari vi mostrerà una pagina bianca, dandovi poi la possibilità di vedere il sito in chiaro soltanto dopo aver cliccato il tasto “Consenti sito web” ed inserito il codice di sicurezza impostato sul vostro iPhone. In questo modo, i vostri figli non potranno vedere il sito mentre voi, che siete a conoscenza del codice, potrete consultarlo in ogni momento qualora lo desideriate.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: