Codec H.265: video di maggiore qualità e dalle dimensioni dimezzate sui prossimi iDevice

Svolta in casa Apple per quanto riguarda i video su iPhone, iPad e Mac. La società di Cupertino infatti sta per stipulare un nuovo accordo con la Moving Picture Experts Group (MPEG) per acquistare le licenze del nuovo standard di compressione video chiamato H.265 e noto anche come High Efficiency Video Coding (HEVC). Quali saranno le principali migliorie rispetto all’H.264?

video

Il nuovo codec offrirà la stessa qualità video del vecchio standard H.264, utilizzato attualmente dai Mac e da tutti i dispositivi iOS come iPhone ed iPad, pur dimezzando la dimensione dei file. Il nuovo formato infatti dimezza il bitrate necessario per garantire un video di alta qualità. Questo significa streaming ad alta velocità, praticamente senza la necessità di attendere svariati secondi per colpa del fastidioso buffering.

Comunque non è tutto oro quel che luccica, poichè il nuovo codec richiede tempi più lunghi per la codifica e soprattutto un aggiornamento hardware sui dispositivi per consentire un pieno supporto della riproduzione. Questo significa che oltre a migliorie a livello software, Apple dovrà apportare qualche piccola miglioria anche a livello di componenti. In altri termini il nuovo standard sarà disponibile solamente sugli ultimi modelli di iPhone e iPad presentati dalla società.

Questo accordo, che sta per essere siglato da ben 25 società (Apple inclusa appunto), cambierà lo scenario dei video online e sui dispositivi, introducendo uno standard più efficiente, anche se questo richiede più risorse. Apple è sempre stata una grande sostenitrice del formato H.264, che viene utilizzato in QuickTime e su tutti i Mac e dispositivi iOS. Quindi i prossimi dispositivi saranno sicuramente già compatibili con questo nuovo codec.

Via | Macity

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: