Tre grafici spiegano tutto quello che c’è da sapere su Apple, Google e Microsoft

I fanboy generalmente sposano in toto la filosofia della propria azienda preferita, ripudiando e disprezzando tutto ciò che proviene da società rivali. La strategia di ogni singola società è diversa l’una dall’altra, ma comunque sia l’obbiettivo primario è sempre il profitto. Quindi Apple, Google e Microsoft da dove traggono i loro profitti?

profitti

Il comportamento della maggior parte delle imprese però, può essere riassunto in tre frasi di Steve Ballmer (ex CEO Microsoft), usate per descrivere la sua filosofia aziendale : “Come si fa a fare soldi? Come si fa a fare soldi? Come si fa a fare i soldi?“. Questo alla fine è il concetto su cui si basa una società, anche se la filosofia con cui si mette in atto tale obbiettivo cambia a seconda dell’azienda.

Apple

Apple crea il profitto vendendo il suo hardware e software ai consumatori in un unico grande pacchetto con i suoi iPhone, iPad, Mac e iPod. 

apple-revenue-chart

Apple controlla tutto ciò che riguarda i prodotti che portano il suo nome e non permetterà a qualsiasi altra società di utilizzare la sua piattaforma software. Questo approccio ha funzionato egregiamente, rendendo Apple una delle aziende più redditizie del mondo. 

Tuttavia, come Nintendo ha recentemente dimostrato, può essere rischioso, perché se l’interesse nel vostro hardware declina non avete molte altre fonti di reddito su cui ripiegare. Questo è il motivo per cui la fedeltà dei propri clienti è un aspetto fondamentale per Apple: finché continuano a tornare a comprare l’ultimo iPhone, iPad e Mac, la società non ha nulla da temere.

Google

google-revenue-chart

Google non guadagna praticamente nulla dalla vendita dei suoi dispositivi, ed offre il suo software gratis. Invece, il suo modello di business è simile a quello di alcuni blog tecnologici: tutto si concentra sul numero di click che si legati agli annunci che girano sulle sue pagine. 

Tutto ciò che Google fa è progettato per aumentare la quantità di tempo che gli utenti passano online utilizzando i suoi servizi, tra cui la ricerca, Maps, Gmail, Google+, YouTube, ecc. Questo è il motivo per cui l’azienda può vendere hardware come il Nexus 5, a prezzi stracciati per un telefono di fascia alta: non si preoccupa di fare soldi dai dispositivi, vuole solo bloccare l’utente nel suo ecosistema di servizi on-line.

Microsoft

microsoft-revenue-chart

Microsoft sta conducendo la sua strategia verso la produzione di un proprio hardware, non solo con la sua linea di console di gioco Xbox, ma anche con il tablet Surface e gli smartphone che saranno lanciati non appena terminerà l’acquisto di Nokia. Nel complesso, però, la società dipende molto dalle licenze software per le imprese, ovvero il software Windows utilizzato sui PC aziendali.

Quindi il gioco è fatto: questi sono i tre modelli di business molto distinti delle tre aziende più importanti del mondo tecnologico. Quindi, se mai vi troverete confusi sul perché una di loro sta perseguendo una certa strategia o il rilascio di un certo prodotto, è necessario fare riferimento a una di queste tabelle e chiedervi: “Come fanno a fare soldi? Come fanno a fare soldi? Come fanno a fare soldi?”.

Via | BGR

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: