Carl Icahn contrastato dagli azionisti sul piano di riacquisto delle azioni Apple

Carl Icahn ha annunciato, in una lettera agli azionisti della Apple, di non voler forzare troppo la mano in merito al piano di riacquisto delle azioni. Egli voleva che si stanziassero 50 miliardi di dollari ma gli azionisti, appoggiati dai proxy advisor, si sono duramente opposti. Al momento Apple ha utilizzato solamente 14 miliardi ma, secondo quanto dice lo stesso Icahn nella lettera, diventeranno 32 entro la fine dell’anno fiscale.

 CarlIcahn

Il CEO di Apple è rimasto sorpreso quando le azioni della società sono scese dell’8% subito dopo i risultati trimestrali. Il riacquisto ha portato un’impennata sul titolo dell’azienda, guadagnandosi anche i commenti positivi dello stesso Icahn il quale ha definito “ridicolo” il prezzo di scambio delle azioni imposto dagli investitori.

Gli sforzi di Icahn non sono stati ben accolti dall’Institutional Shareholder Services, che ha rilasciato una nota ieri in cui chiedeva agli azionisti Apple di votare contro la sua proposta: aveva chiesto di approvare il riacquisto delle azioni dell’azienda per un totale di 50 miliardi di dollari, seppur Apple ne avesse spesi 40 solo nello scorso anno.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: