Mark Zuckerberg intervistato al MWC 2014: Ecco perchè ho acquistato Whatsapp

A poche ore dall’evento Samsung in cui verrà presentato il Galaxy S5, in questo momento i riflettori sono tutti puntati su Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, intervistato in una sala conferenze.

Schermata 2014-02-24 alle 19.08.36

Il CEO ha spiegato che il suo scopo è quello di connettere il mondo. Abbraccia quindi a pieno il desiderio di internet.org, organizzazione che vuole portare internet anche nelle aree meno sviluppate del pianeta, connettendo i due terzi della popolazione mondiale che attualmente sono esclusi.

Le domande sull’acquisizione di Whatsapp non tardano ad arrivare e Zuckerberg risponde: “E’ un investimento che vale anche più di 19 miliardi di dollari”. Era una mossa necessaria da compiere per acquisire una nuova fetta di popolazione da connettere attraverso internet. Il CEO è convinto di rientrare nell’investimento attraverso alcuni servizi premium che arriveranno all’interno di Whatsapp e risparmiando sulla banda di servizio attraverso tecnologie proprietarie, oltre che ai consueti, ed irrisori, 89 centesimi annuali.

L’intervista è continuata con ulteriori domande su Internet.org e l’obiettivo finale. Anche altre società hanno lavorato ed investito in questo scopo e continueranno a farlo. Viene inoltre chiesto a Mark se intende acquistare anche SnapChat ma la risposta è stata davvero brillante: “Quando spendi 19 miliardi di dollari per acquistare una società, può anche bastare per un po’ no?”

Top Secret ulteriori progetti di Zuckerberg riservati al 2014. Ed è così che termina la sessione con quest’uomo che ha generato una coda impressionante soltanto per essere ascoltato pochi minuti.

Vi invitiamo a rimanere su iSpazio per seguire LIVE in diretta la presentazione del Samsung Galaxy S5.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: