Questa è la discutibile statua di Jobs che finirà nel quartier generale Apple

Nella giornata di ieri, in Serbia è stata svelata una statua in ferro fuso rappresentante Steve Jobs. Si tratta solamente di una copia in miniatura, ma l’opera d’arte sta già facendo discutere per le sue imperfezioni e per il suo appeal completamente opposto allo stile del fondatore Apple.

stevej

L’opera è stata realizzata dall’artista serbo Dragan Radenović ed incredibilmente è piaciuta ai dirigenti Apple che l’hanno scelta all’interno di un concorso al quale hanno partecipato circa 10’000 artisti. Radenović dovrà ora recarsi a Cupertino per discutere i dettagli con Apple, ma con tutta probabilità l’artista dovrà fondere una nuova statua in ferro alta tra i 3 ed i 5 metri, che verrà poi posta all’interno del quartier generale Apple.

438965_dragan-radenovic-foto-nenad-pavlovic-1_ff-1

La statua in questione è il simbolo dell’imperfezione: simile ad un totem, sull’estremità più alta possiamo notare una rappresentazione della testa di Steve Jobs, mentre sul pilastro centrale sono presenti la prima lettera dell’alfabeto latino (A), l’ultima lettera dell’alfabeto cirillico (Ш), l’antica lettera cirillica serba simile ad una E ed i numeri 1 e 0, rappresentanti il codice binario.

20140224stevejobsbust

L’artista già in passato ha eseguito opere che ritraggono personaggi celebri del calibro di Nicola Tesla o Grace Kelly, ed il suo stile è inconfondibilmente sempre lo stesso: imperfetto e materico, ben lontano da ciò che Jobs ha sempre voluto rappresentare. Ed è proprio per questa ragione (insieme al fatto che l’aspetto lascia un po’ a desiderare) che in molti sul web hanno espresso pareri negativi verso l’opera.

Via | Apple Longue

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: