Negli Stati Uniti lo sblocco operatore dei dispositivi potrebbe diventare legale

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti si è espressa a favore per l’approvazione della legge che consente di sbloccare il proprio dispositivo in modo tale da poter essere utilizzato con qualsiasi operatore telefonico. Per gli americani (e per gli europei che desiderano risparmiare sull’acquisto di un iPhone) si aprono quindi nuovi spiragli.

Unlock

Come forse ricorderete, negli Stati Uniti fino allo scorso 27 Gennaio 2013 era possibile eseguire legalmente lo sblocco operatore di tutti i dispositivi grazie ad una deroga inserita all’interno del Digital Millennium Copyright Act. Questa deroga però non è stata rinnovata alla scadenza e quindi è stato possibile sbloccare legalmente i propri dispositivi solo per un periodo di tempo limitato.

In seguito è stata realizzata una raccolta di 100’000 firme per una petizione consegnata alla Casa Bianca in cui si chiedeva di rendere nuovamente legale la pratica attraverso la formulazione di una legge adeguata, ma Washington ha sempre prestato davvero molta poca attenzione a questa vicenda, fino ad oggi.

La Camera dei Rappresentanti ha infatti approvato un disegno di legge con ben 295 voti a favore (114 i contrari) ed ora questo è passato al Senato, il quale dovrà esprimersi anch’esso.

Non è però tutto ora quello che luccica: il Senato americano potrebbe metterci anche anni prima di approvare il disegno di legge, il quale in ogni caso pone alcuni paletti per la pratica dello sblocco dei dispositivi: uno tra tutti è quello inserito all’interno del testo per evitare che avvengano i cosiddetti “sblocchi di massa”. La legge infatti, anche se approvata, non avrà effetto sui telefoni già acquistati in passato. Questo significa quindi che lo sblocco sarà legale solamente per quei dispositivi acquistati successivamente all’entrata in vigore della legge, se mai questa venisse davvero approvata.

La speranza di un’approvazione c’è e moltissimi americani sono contenti che qualcosa si stia finalmente muovendo, nonostante le limitazioni comunque presenti. I benefici sono più che evidenti: tutti i possessori di smartphone potranno scegliere se continuare ad utilizzare il proprio operatore telefonico o se cambiarlo in favore di uno più conveniente.

In Italia il blocco operatore, diffusosi soprattutto con l’avvento di 3 Italia e dei suoi dispositivi venduti a prezzi stracciati, è considerato illegale ormai da anni ed infatti nel nostro Paese (ed in molte altre Nazioni europee) tutti i dispositivi vengono venduti liberi da qualsiasi blocco.

Attualmente chi ha la possibilità di comprare un iPhone a prezzi convenienti presso gli operatori americani, deve far i conti quando ritorna in patria con il blocco operatore oppure optare per un telefono unlock ad un prezzo maggiore. Un’eventuale approvazione della legge americana consentirebbe l’acquisto in abbonamento anche negli Stati Uniti di dispositivi unlock, con vantaggi per questa categoria di persone.

Inoltre il mercato dell’usato sarebbe rinvigorito da dispositivi vendibili anche in europa e nello specifico in Italia, con eventuale e probabile abbassamento dei prezzi.

Via | iDownload Blog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: