[MWC 2014] Google parla di Nexus 6, Galaxy S6 e molto altro ancora

Il responsabile di Google Sundar Pichai in questi giorni si trova al MWC di Barcellona ed ha avuto modo di rispondere a molte domande. Dopo aver parlato di WhatsApp, oggi ha parlato anche dei futuri Nexus 6 e Galaxy S6, passando per il Nokia X.

Google

Pichai, parlando del nuovo Nokia X di Microsoft, ha detto che si tratta dell’ennesima prova che Android è veramente un sistema operativo completamente aperto e che non si tratta affatto di una bugia inventata da Google. Tuttavia lo stesso Pichai dice di non avere idea di quale sia la strategia aziendale di Nokia.

Parlando poi di affari più vicini all’azienda, il responsabile di Google ha fatto alcune affermazioni interessanti riguardanti la linea Nexus. Il prossimo dispositivo, il Nexus 6, non è atteso prima della seconda metà dell’anno. Il Nexus 4 ed il Nexus 5 sono stati lanciati rispettivamente sul finire del 2012 e del 2013, quindi ci si aspetta che anche il Nexus 6 possa fare il suo debutto proprio in quel periodo.

Pichai ha parlato anche del rapporto tra Google e Samsung, affermando che non esistono tensioni tra le due aziende e che anche il futuro Galaxy S6 uscirà col sistema operativo Android. In merito invece alla scelta di Samsung di utilizzare il sistema operativo Tizen sul Galaxy Gear 2, il responsabile se ne è dispiaciuto ed ha affermato che in questo modo tale dispositivo è solo uno tra moltissimi altri.

Parlando infine dei malware che attaccano di continuo Android, Pichai ha dichiarato che il sistema operativo è preso di mira solamente perché è la piattaforma più diffusa al mondo e quindi anche quella più remunerativa per gli hacker. Google avrebbe poi sottinteso che Android è progettato per essere aperto, non sicuro. Nonostante ciò l’azienda si è impegnata molto negli ultimi anni per migliorare alcuni aspetti critici della sicurezza.

Via | BGR

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: