Apple utilizzerà i dati biometrici dell’utente per connetterlo a tutti i suoi device

Andando avanti con la tecnologia accade spesso che questa raggiunga ed addirittura superi la fantascienza e la cinematografia. Un ulteriore passo avanti verso “il futuro” è rappresentato da un nuovo brevetto depositato da Apple grazie al quale sarà possibile connettere l’utente ai suoi device attraverso i suoi dati biometrici.

scansione

Il brevetto è stato depositato il 31 agosto del 2012 e si pone come scopo principale quello di aumentare la sicurezza in quanto ad accesso a dispositivi Apple.

La caratteristica principale è infatti quella grazie alla quale l’accesso ad alcuni file all’interno di device come iMac o iPad sia possibile solo dopo aver autenticato l’identità dell’utente, in seguito al riconoscimento dei dati biometrici dello stesso.

Oltre alla scansione dell’impronta digitale, brevetto già sfruttato sull’iPhone 5s nel settembre 2013, i futuri device potrebbero richiedere ulteriori informazioni di autenticazione come la scansione del palmo della mano, della retina dell’occhio, riconoscimento facciale e vocale. Tali parametri sono stati già utilizzati da alcune app in passato, ma Apple non li ha mai implementati direttamente nei suoi dispositivi.

Screen_Shot_2014-03-06_at_091

Sarà inoltre possibile modificare e personalizzare il livello di sicurezza a seconda dell’ esigenze e dell’importanza dei file in questione richiedendo l’autenticazione di più parametri d’accesso.

Il brevetto è stato depositato con i nomi dei suoi inventori, Chang Zhang e Qing Liu. I fan di casa Apple restano in trepidante attesa.

Via | Cultofmac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: