Scaduto l’accordo stilato tra Apple e Liquidmetal

Non è la prima volta che si sente parlare dello straordinario materiale chiamato Liquidmetal e della possibilità che Apple lo utilizzi per la costruzione dei suoi prodotti o parte di essi. Già in passato, infatti, si era parlato della possibilità che sia il tasto home di iPhone 5 e addirittura la sua cornice protettiva fossero costruiti con questo straordinario materiale. Tali ipotesi, alla luce delle nuove informazioni pervenute, possono ora essere abbandonate poiché l’accordo stipulato tra le due aziende è scaduto.

liquidmetalApple

Secondo quanto dichiarato da Tom Steipp (CEO di Liquidmetal Technologies) nel suo rapporto finanziario dell’ultimo trimestre, l’accordo triennale con la casa di Cupertino è ormai in scadenza. Steipp è ormai rassegnato al fatto che Apple non rinnoverà gli accordi stabiliti in passato (siglati per la prima volta nell’agosto del 2010 ed estesi sino a giugno 2012) poiché nessuna comunicazione è pervenuta dall’azienda statunitense.

Allo stesso tempo,  Steipp non reputa il mancato rinnovo una mancanza di interesse di Apple verso Liquidmetal, poiché l’azienda dispone di una licenza perpetua per l’utilizzo del materiale. La causa sarebbe quindi da ricercare su alcune politiche riguardanti proprietà intellettuali inerenti lo studio e la ricerca sul materiale.

Nonostante non siano stati generati veri e propri prodotti utilizzando il metallo Liquidmetal (probabilmente a causa di materie prime troppo costose come il platino), Apple ne detiene sia un brevetto per quanto riguarda il modo di utilizzo sia una licenza completa, esclusiva e perpetua.

Ciò sta a significare che, per almeno due anni, i competitor di Cupertino non potranno utilizzare il metallo nella costruzione dei loro device a meno che Apple non dia loro una specifica autorizzazione.

Via | Seekingalpha

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: