Uno sguardo in anteprima alle Mappe di iOS 8 su cui Apple è già a lavoro

Per ridurre la propria dipendenza da Google, Apple col lancio di iOS 6 ha deciso di eliminare le mappe di Mountain View in favore di una nuova mappatura realizzata dall’azienda stessa. Le critiche per l’incompletezza delle mappe non si sono fatte attendere ed ora Apple avrebbe intenzione di inserire nuovamente le indicazioni con i mezzi pubblici.

iOS8Mappe

Col lancio di iOS 7, Apple ha deciso di tagliar fuori Google rimuovendo dal set di applicazioni standard due importanti applicazioni di Mountain View: YouTube e Maps. Entrambe sono tornate poco tempo dopo su App Store come applicazioni scaricabili, ma la volontà di Apple era chiara.

La società ovviamente non poteva lasciare noi utenti senza un valido servizio di mappatura e quindi ha dovuto crearne uno proprio. Partendo da zero, in collaborazione con altre importanti aziende, la società è riuscita a lanciare il proprio servizio, il quale ha ricevuto fin da subito moltissime critiche negative, soprattutto per quanto riguarda la precisione delle strade, la scarsità dei punti d’interesse, l’incompletezza delle indicazioni stradali ed i gravi errori presenti nella mappatura.

Tutta questa situazione ha portato al licenziamento dei principali responsabili del progetto Mappe, tra i quali spiccano Scott Forstall e Richard Williamson, all’assunzione di tantissimi ingegneri specializzati, ed all’acquisizione di importanti startup del settore le cui tecnologie stanno contribuendo enormemente al miglioramento dell’applicazione.

Un’altra caratteristica chiave che mancava (e manca tuttora) al servizio sono le indicazioni per mezzo del trasporto pubblico: Apple, quando ha annunciato le nuove Mappe, dichiarò che i mezzi di trasporto pubblico sarebbero stati superflui in quanto su App Store esistono tantissime applicazioni che svolgono egregiamente questo compito. Evidentemente però gli utenti non la pensano così, ed ora Apple si trova a dover trovare una soluzione.

Dopo l’allontanamento di Forstall da Apple infatti, altri personaggi quali Cue, Federighi e Gautier, hanno preso le redini del progetto ed hanno iniziato ad apportare sostanziali miglioramenti all’applicazione. Nel 2014 quindi, le mappe di Apple avranno un ruolo di primo piano col lancio di iOS 8.

Questo sarà possibile grazie ad acquisizioni importanti di alcune piccole società (BroadMap, Embark ed HopStop), le mappe di Apple subiranno enormi miglioramenti sotto il punto di vista funzionale. L’applicazione non solo sarà più pulita dal punto di vista grafico, ma verranno integrati e migliorati moltissimi punti d’interesse in modo che sia più facile trovarli e raggiungerli: tra questi spiccano non solo strade o parchi, ma anche fermate dell’autobus, aeroporti e stazioni ferroviarie.

Apple non si fermerà però qui: la società vuole integrare molto di più i mezzi di trasporto pubblico, sempre con l’ausilio delle società acquisite in precedenza. Con iOS 8 sarà quindi possibile arrivare in aeroporto o dall’altra parte della città utilizzando i mezzi pubblici consigliati da Mappe, che includeranno autobus, metropolitane, treni e molto altro. Con tutta probabilità inizialmente verranno supportate solo città statunitensi di grandi dimensioni come San Francisco o New York, ma senza dubbio in futuro la rete verrà estesa anche ad altre città sparse per il mondo.

maps-transit

Le nuove indicazioni con i mezzi pubblici verranno integrate profondamente all’interno dell’applicazione. Verrà infatti aggiunto un nuovo pannello al pari della visualizzazione della mappa standard, satellitare o ibrida. Inoltre, nelle Impostazioni, sarà possibile scegliere tale modalità come preferita, in modo tale da poter scegliere più rapidamente i percorsi che preferiamo. Mappe continuerà in ogni caso a proporci applicazioni specifiche per i mezzi pubblici tra quelle presenti su App Store.

La composizione grafica sarà simile a quella proposta da Google: avremo quindi delle piccole icone che ci mostreranno il tipo di mezzo di trasporto pubblico utilizzato (treno, autobus, tram, battello, …), verranno indicate le stazioni di partenza, la durata del viaggio e l’orario di partenza ed arrivo previsti.

apple-patent-20110199479-drawing-003

Apple potrebbe inoltre integrare la funzionalità della realtà aumentata nelle proprie Mappe in modo da poter vedere l’esatta ubicazione di un punto d’interesse sfruttando sia il GPS che la bussola integrata nei dispositivi.

Le novità per Mappe sembrano quindi essere davvero tantissime e senza dubbio semplificheranno la vita a tutti noi quando ci troveremo faccia a faccia con una città mai visitata, piuttosto che per i tanti pendolari che ogni giorno si spostano con i mezzi pubblici.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: