Ecco come cambiare la data di attivazione dell’iPhone per prolungare la garanzia Apple

Ai fini di una sostituzione o di una riparazione, Apple può visualizzare la data di attivazione di un prodotto per capire se è ancora coperto dalla garanzia. Tuttavia, soprattutto quando l’acquisto viene effettuato presso la grande distribuzione, può succedere che l’iPhone risulti “attivato” già molto tempo prima dell’effettivo acquisto, creando una discrepanza nel sistema. Per fortuna è possibile correggere questa informazione, andiamo a vedere come.

garanzia-apple

A farci scoprire tutto questo è Giuseppe, il quale ha scritto all’assistenza Apple il seguente messaggio:

Prima di Natale ho acquistato un iPhone 5 in offerta presso un negozio di una grande catena. Su alcuni forum ho letto però che a volte in casi come il mio la reale data di acquisto del dispositivo potrebbe non coincidere con l’attivazione perché l’iPhone potrebbe essere stato attivato molto prima. Come faccio a verificare che sia tutto a posto? E se la data di acquisto serve per la garanzia, come faccio a cambiarla in caso fosse sbagliata?

garanzia-data-acquisto

Apple è a conoscenza di questa situazione ed ha realizzato una pagina sul sito di supporto dove troviamo un semplice form da compilare per poter richiedere la modifica della data di attivazione del dispositivo. Accedendo a questo link e compilando tutti i dati, attiveremo Apple che effettuerà i dovuti controlli e dopo aver verificato che l’acquisto è realmente successivo all’attivazione, porterà la data di attivazione al giorno stesso dell’acquisto, estendendo di fatto la garanzia di qualche giorno o in, casi sporadici, anche di qualche mese. Per le verifiche, Apple contattare l’utente per chiedere ulteriori informazioni (come ad esempio la prova d’acquisto certificabile con uno scontrino fiscale, fattura o ricevuta).

È possibile accedere direttamente al form a questo link oppure a quest’altro se si desidera inviare via fax la prova d’acquisto.

Via | The Apple Longue

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: