Come tradurre in italiano Telegram, l’alternativa a WhatsApp | Cydia

Se anche voi avete installato Telegram, in alternativa o in aggiunta a WhatsApp, sarete molto soddisfatti del servizio, ma magari annoiati dal fatto che non è localizzata in italiano, ecco di seguito spiegato come fare.

telegram

Telegram si presenta come un’ottima App, il limite più grande, così come tutti i concorrenti di WhatsApp, è la diffusione tra i nostri amici e conoscenti, ma sembra che sia sempre in maggior espansione. Vi abbiamo già parlato delle caratteristiche in un precedente articolo, ma possiamo sintetizzare così i punti di forza:

  • Gratis per sempre
  • Nessun limite sui file scambiati
  • Protezione contro attacchi hacker
  • Accesso da più dispositivi
  • Velocità nella consegna dei messaggi

Schermata 2014-03-19 alle 15.32.52

Per tradurre Telegram in italiano vi basterà installare un tweak da Cydia:

  1. Apriamo Cydia ed andiamo in “Gestisci” e selezioniamo “Sorgenti”
  2. In alto a destra clicchiamo su “Modifica” e dopo in alto a sinistra su “Aggiungi”
  3. Inseriamo il seguente URL, così come riportato di seguito: http://cydia.myrepospace.com/Dm-Team
  4. Una volta confermato ed aggiunta la nuova repo, clicchiamo su “Fatto” così possiamo selezionarla ed installare uno dei pochi pacchetti presenti
  5. Installiamo “Telegram ITA”

Dopo il respring troveremo tutte le voci tradotte in italiano. Naturalmente prima di installare il tweak è necessario avere Telegram presente sull’iPhone.

telegram3

telegram2

Come avrete già intuito, è necessario disporre di un iPhone Jailbroken, nel caso in cui volete eseguire il Jailbreak potete seguire passo passo le nostre guide che trovate cliccando qui.

Ringraziamo il Dm-Team per averci fornito il tweak Telegram ITA e specifichiamo che questa versione non richiede l’installazione di altri pacchetti o tweak (come WinterBoard).

telegram1

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: