Apple continua a migliorare le Mappe di iOS 7 e la funzionee 3D Flyover

Per tutti gli utenti che viaggiano spesso e per coloro che non hanno particolare dimestichezza con strade e percorsi, una delle caratteristiche più utili dei device di nuova generazione è sicuramente l’assistenza alla guida e la localizzazione attraverso sistemi di mapping. In precedenza iOS godeva dell’utilizzo predefinito di Google Mappe per applicativi di questo genere e dall’introduzione di Mappe di Apple sono stati effettuati diversi paragoni tra i due sopratutto per quanto riguarda l’opzione Street View che Google offre nel suo applicativo.

fly

L’opzione Street View è da sempre stata il grande rimpianto degli utenti Apple, ma da quando Mappe è stato implementato con il sistema Flyover le cose stanno lentamente cambiando. Flyover consente di avere la visuale del luogo selezionato come se fosse catturata dall’occhio di un uccello che la sorvola.

Grande pecca di Flyover resta comunque il numero limitato di città che dispongono dell’opzione, a differenza dello Street View appunto, e del livello di dettagli (imparagonabile al momento). Apple non intende però lasciare il problema irrisolto e aggiorna periodicamente il proprio catalogo: ora anche Cordoba in Spagna, Perth in Australia e Saint-Tropez in Francia si aggiungono alla lista delle città scrutabili dall’alto.

Apple-Maps-3D-2

Dopotutto la visuale 3D di Flyover è un prodotto relativamente recente, fu infatti lanciato su iOS 6 in seguito all’acquisto di Apple di C3 Technologies nel 2011.

Nonostante il catalogo non completo e qualche glitch presente in giro, Flyover resta comunque un valido e promettente sostituto al prodotto di casa Google. Ricordiamo che in Italia è possibile visualizzare in 3D le città di Roma e Milano.

Via | Redmondpie

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: