Il creatore del Tetris torna in pista con un nuovo puzzle game gratuito, Symbol Link [Video]

Immagine per Symbol Link - new puzzle game from Tetris inventor Alexey Pajitnov

Symbol Link - new puzzle game from Tetris inventor Alexey Pajitnov

ANDREY NOVIKOV
Gratuiti

Il Tetris è stato ideato in Russia nel 1984 da Aleksej Pažitnov (Alexey Pajitnov), da allora è diventato sinonimo di Puzzle-Game e tutti vorrebbe eguagliarne il successo. Riuscirà lo stesso Alexey a raggiungere di nuovo lo stesso successo con un nuovo gioco a distanza di 30 anni? A noi il gioco piace e sta anche scalando le classifiche, quindi vi consigliamo di provarlo.

tetris

La logica semplice, la difficoltà crescente ed il tocco di imprevedibilità del Tetris erano all’avanguardia quando questo gioco è stato creato. Giochi di successo senza tempo si ripetono raramente e dopo 30 anni il papà del Tetris ha ideato un nuovo gioco dal nome Symbol Link.

Ha un qualcosa di già visto, un tocco moderno e delle musiche rilassanti. Dovremo in pratica unire le coppie di blocchi uguali disegnando un percorso ed esaurendo le caselle. A prima vista può sembrare semplice, ma con l’avanzare dei livelli capirete che la difficoltà sta nel progettare bene i vari percorsi quando ci sono molte coppie e non possiamo ripassare su caselle già battute.

Ecco di seguito un video che rende l’idea:

Symbol Link solitamente prevede più soluzioni per risolvere uno stesso quadro, ma solo una è quella che vi darà il massimo dei punti, che saranno calcolati sulla base dei percorsi obbligati che creerete. Come vedete nel video, tracciando un percorso, altri saranno automatici ed a volte dovremo innestare delle reazioni a catena per raggiungere il punteggio massimo.

Symbol Link richiede iOS 4.3 o successiveo, è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch ed è ottimizzato per iPhone 5.

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: