CarPlay potrebbe raggiungere tutte le auto grazie ad Alpine

Quando si è parlato dell’integrazione di CarPlay nelle automobili, la notizia è sempre stata affiancata da grandi nomi dell’automobilismo come Mercedes-Benz. Il noto produttore di sistemi multimediali per auto, Alpine, pianifica di vendere una console secondaria che dia la possibilità di integrare CarPlay in ogni veicolo.

 carplay

Benché su un numero limitato di modell,i marchi come Mercedes, Ferrari, Volvo, BMW, Ford, Honda e GM godranno dell’integrazione della tecnologia CarPlay di Apple. Grazie alla proposta di mercato di Alpine però, il cui prezzo oscillerà tra i 500 e i 600 euro, qualsiasi utente avrà la possibilità di interfacciare il proprio dispositivo Apple con il proprio veicolo.

L’integrazione del proprio veicolo con CarPlay consente un’esperienza unica di utilizzo del proprio device sia attraverso i comandi predisposti sulla plancia del veicolo sia attraverso i comandi vocali di Siri. Se si pensa al numero di vittime o semplicemente agli incidenti che la guida distratta, oggigiorno sempre più causata dall’utilizzo del proprio smartphone, causa ogni anno, possiamo capire quanto questo tipo di implemento diventi sempre più essenziale ogni giorno che passa.

Ovviamente, per quanto riguarda il messaging, le chiamate, la navigazione e i comandi vocali in generale, Siri gioca un ruolo fondamentale attraverso la lettura dei messaggi in arrivo, il richiamo della lista chiamate e la composizione numero.

Ovviamente altre funzioni di CarPlay sono lo sharing di tutti i contenuti multimediali presenti sui device Apple con il quadro di comando al fine di poter utilizzare, musica podcast e quant’altro con l’impianto della propria auto.

Insomma il tuo smartphone diventa anche il tuo miglior compagno di viaggio.

Via | Macrumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: