Apple acquisisce Beats, il noto produttore delle cuffie Dr. Dre, per 3,2 miliardi di dollari?

Il Financial Times ha riportato una notizia davvero interessante. A quanto pare Apple sta per concludere le trattative per acquisire la Beats, nota azienda che deve il suo successo all’eccellente qualità audio dei propri dispositivi.

beats

I prodotti più famosi della Beats sono sicuramente le cuffie by Dr. Dre, ma l’azienda collabora da anni anche con aziende produttrici di smartphone per portare un’eccellente qualità del suono anche sui dispositivi portatili. Un esempio è proprio l’HTC One che con il suo Boom Sound e speaker stereofonici è una spanna sopra l’iPhone.

Da qualche mese la Beats ha lanciato anche il proprio servizio di streaming musicale, ottenendo un’ottimo riscontro da parte degli utenti e l’applicazione per iOS è stata a lungo prima in classifica nella Top Chart americana.

L’acquisizione di questa azienda sembra voluta fortemente da Tim Cook e la cifra dovrebbe aggirarsi intorno ai 3,2 miliardi di dollari, la somma più alta mai pagata da Apple per acquisire una società.

Ad Apple viene già attribuito il merito di aver salvato la musica con iTunes, il negozio virtuale dal quale è sempre stato possibile acquistare i brani ad un prezzo contenuto. Ultimamente il mercato sta risentendo della crisi e le vendite sono calate per cui l’obiettivo di Apple è tornato quello di rivoluzionare il settore. Alla WWDC potebbero essere presentate novità relative ad iTunes Radio per lo streaming musicale gratuito e Beats potrebbe giocare un ruolo determinante in questo aggiornamento. Interessanti potrebbero essere anche i brevetti appartenenti alla società per il prossimo iPhone 6, insomma l’acquisizione è davvero grossa ed importante, attendiamo la conferma ufficiale per capire in quale direzione si muoverà Cupertino.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: