Come salvare le Mappe di Google in modalità Offline | Guida iSpazio

Immagine per Google Maps: navigazione e trasporto

Google Maps: navigazione e trasporto

Google, Inc.
Gratuiti

Con l’ultimo aggiornamento, l’applicazione Google Maps è in grado di salvare le mappe offline, una funzione davvero utile sia nel nostro Paese che (soprattutto) per quando andiamo all’estero. La consultazione della mappa offline non richiede l’utilizzo della connessione ad internet ed in questo articolo vi mostriamo dettagliatamente come scaricare una mappa e come utilizzarla.

google-maps-salvare-mappe-offline

Guida iSpazio: Come scaricare una mappa offline in Google Maps

1. Effettuare l’accesso con il proprio account Google nell’applicazione Maps. Per farlo è sufficiente cliccare sull’icona dei 3 trattini in basso a sinistra, entrare in Impostazioni e loggarsi.

2. Dalla pagina principale dell’applicazione, cliccate l’icona dell’omino posta sulla destra del box di ricerca. Entrerete così nella schermata di Profilo.

3. Scorrete in basso nella schermata profilo, fino a trovare la sezione “Mappe offline“. A questo punto selezionate “Salva mappa per utilizzarla offline”.

IMG_5168 IMG_5169 IMG_5170

4. Verrà caricata una nuova schermata di Mappa, che potrete regolare attraverso lo zoom e gli spostamenti sullo schermo. Badate bene che verrà scaricata offline soltanto la porzione “inquadrata” sullo schermo, quindi prestate molta attenzione alla selezione dell’aria che vi interessa.

IMG_5171 IMG_5172

5. Cliccate il tasto Salve e date un nome alla mappa che volete salvare. Successivamente partirà il download e la vostra mappa resterà usufruibile per 30 giorni.

Come gestire e come utilizzare le mappe offline di Google Maps

Dopo aver scaricato una Mappa, se ci rechiamo nella schermata principale dell’applicazione, continueremo ad utilizzare Google Maps con la nostra connessione. Per utilizzarlo in modalità offline invece, dovremo:

1. Cliccare sull’icona Profilo, e scorrere la pagina fino in basso;

2. Selezionare il nome della mappa offline che vogliamo utilizzare e che apparirà in un elenco

3. Potremo anche visualizzare tutte le mappe salvate (qualora fossero tante) e gestirle attraverso l’etichetta “Visualizza tutte e gestisci”. Da questa schermata riusciremo a visualizzare anche la data di scadenza delle varie mappe (che possono durare massimo 30 giorni dopodichè dovranno essere scaricate nuovamente) e la quantità di spazio in memoria che richiedono.

IMG_5173 IMG_5174

Nota: le mappe offline ci offrono la possibilità di vedere le strade, zommando e muovendoci sullo schermo ma non ci permettono di cercare strade, luoghi o avviare la navigazione turn-by-turn utilizzando l’applicazione come vero e proprio navigatore. Tutto questo resta un’esclusiva della versione “online”.

Trick: C’è un piccolo trucco in Google Maps per accedere più velocemente alla sezione delle Mappe Offline… provate a scrivere “ok maps” nel box di ricerca!

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: