Yahoo compra Blink! e poi lo chiude. In arrivo un nuovo “Yahoo Messenger” per scambiare messaggi segreti?

Yahoo ha acquistato il servizio di messaggistica immediata Blink, dopodichè ha deciso di chiuderlo. E’ questa la notizia che possiamo leggere attraverso il blog dell’azienda, dove viene dichiarata la nuova partnership: “Siamo entusiasti di comunicarvi che Blink si unisce a Yahoo”, ma cosa succederà all’applicazione ed all’intero servizio?

blink-yahoo

L’applicazione per iOS ed Android smetterà di funzionare nelle prossime settimane. L’acquisizione di Yahoo non è mirata a preservare la società e far sviluppare il servizio, bensì a fagocitarla. Poco importa per gli italiani, che utilizzavano questa applicazione in una percentuale così esegua da non essere nemmeno citata, tuttavia erano molti gli utenti di Blink negli USA e in oriente.

App ID errato

Il punto di forza di questa applicazione era rappresentato dalla possibilità di autodistruggere i messaggi dopo un certo periodo di tempo, in maniera analoga a SnapChat. Gli sviluppatori dichiarano: “Abbiamo fondato Blink perchè volevamo rendere gli utenti liberi di dire qualsiasi cosa, senza timori, come farebbero nella vita reale con una persona che hanno di fronte e saremo lieti di portare questa visione in Yahoo”.

App ID errato

Da queste parole possiamo capire che probabilmente nei piani di Yahoo c’è la decisione di entrare nel campo della messaggistica immediata, affiancando Facebook e Whatsapp, per evitare che una sola azienda raggiunga l’egemonia. Potrebbe quindi essere in arrivo un Yahoo Messanger completamente nuovo, che permetta di dire le cose come stanno, senza il timore di lasciare prove, il che potrebbe essere una funzione interessante tra le applicazioni di messaggistica immediata, non credete?

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: