I piani futuri di PayPal: riconoscimento utente e pagamenti tramite Touch ID

Come abbiamo visto ultimamente, una delle tecnologie che sia Apple che altri sviluppatori hanno intenzione di utilizzare è il riconoscimento Touch ID di Apple. La stessa azienda Californiana, infatti, secondo alcuni rumor avrebbe intenzione di avviare una propria piattaforma di pagamento virtuale. Uno dei portali più conosciuti per i pagamenti, PayPal, decide di inserire il TouchID nei suoi piani futuri.

paypal

  Alla WWDC di lunedì, Apple ha presentato per la prima volta un’ API (Application Programming Interface, in italiano Interfaccia di Programmazione di un’Applicazione) dedicata allo sviluppo del Touch ID e disponibile per altri sviluppatori. Secondo un report di  Business Insider (le cui informazioni provengono a loro volta dal team PayPal) gli sviluppatori del portale di pagamento hanno frequentato una sessione mirata alla programmazione e l’utilizzo del Touch ID confermando l’idea che l’autenticazione dell’utente al momento dei pagamenti potrebbe avvenire attraverso il riconoscimento dell’impronta digitale e non più mediante l’inserimento di una password Questo tipo di autenticazione, oggigiorno disponibile per gli acquisti in iTunes e per sbloccare il dispositivo, ha tardato ad essere disponibile per altri sviluppatori poiché Apple voleva essere scrupolosamente certa della sicurezza e la validità del metodo. Durante il keynote di lunedì, il responsabile dei software Apple Craig Federighi ha ufficializzato che il riconoscimento tramite Touch ID, che opera in congiunzione con Keychain, è ormai un processo sicuro e quindi pronto per essere utilizzato anche da altri sviluppatori.

Via | Macrumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: