Apple spoiler di se stessa: rivelati per errore alcuni aggiornamenti di Mappe riguardanti i mezzi di trasporto

Era già dal mese di Marzo che alcuni rumor del web suggerivano che Apple stesse lavorando ad alcuni importanti aggiornamenti di Mappe. L’applicativo, sin dal suo utilizzo ufficiale, è da sempre paragonato con il suo principale competitor Google Maps uscendone non sempre vincitore. Chi avrebbe mai detto che sarebbe stata la stessa Apple alla WWDC a confermare involontariamente i rumor provenienti dal web?

mappe

Quanto detto in precedenza riguardava la possibilità che Mappe si aggiornasse integrando le indicazioni dei trasporti pubblici mettendosi così in pari con la versione Google dedicata alla navigazione e alla localizzazione. La funzione, infatti, era molto attesa dai possessori di device iOS e in particolar modo da coloro che non hanno mezzi di spostamento proprio o che per diverse ragioni prediligono i mezzi pubblici.

In una sessione della WWDC del 2 Giugno intitolata Power, Performance and Diagnostics: What’s new in GCD and XPC, Apple ha presentato per sbaglio una slide, relativa appunto a Mappe, nella cui parte inferiore si distingueva chiaramente l’icona di un bus, solitamente associata con i percorsi effettuati con mezzi di trasporto pubblici.

Una volta resasi conto dell’errore di divulgazione, Cupertino ha immediatamente rimosso il video e le slide in questione.

Soprattutto considerando i rumor sui ritardi e i problemi all’interno del settore di sviluppo di mappe non si sa quando questa funzione possa essere implementata (una seconda beta di iOS 8, al lancio ufficiale del sistema operativo o addirittura in un aggiornamento futuro), fatto sta che è opinione comune che, almeno per il momento, Mappe non abbia goduto di un alto numero di aggiornamenti.

Via | Bgr

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: