Difetti negli chassis in metallo di iPhone 6 prodotti da Catcher: il rifiuto di Apple

L’azienda di Cupertino ha affidato alla Taiwan’s Catcher Technology la produzione della scocca in metallo del futuro iPhone 6, in arrivo a Settembre. E’ notizia di questi giorni che, a quanto pare, la produzione abbia riscontrato alcune difficoltà; Apple, non contenta del risultato, avrebbe respinto gli chassis a causa di alcuni difetti.

fdfdsfsd

Gli chassis dei futuri iPhone 6 da 4,7 pollici sono stati rifiutati a causa di difetti nella zona che collega la parte metallica con le famose bande in plastica presenti sul retro dello smartphone. Alcuni analisti hanno sostenuto che il problema sia da ricercare nel processo di anodizzazione attuato da Catcher: per risolvere completamente questo disguido saranno necessari dai 2 ai 3 mesi.

Apple quindi è dovuta correre ai ripari, rivolgendosi in modo repentino a Jabil e Foxconn Electronics, in modo da non rischiare di arrivare a Settembre con una scarsa disponibilità di dispositivi.

Catcher Technology si è rifiutata di commentare l’accaduto, ma è plausubile affermare che i ricavi di Giugno e Luglio, a causa di questo inconveniente, saranno inferiori alle aspettative.

Via | iClarified

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: