Apple ritorna sui suoi passi e riapre alle applicazioni che contengono video pubblicitari

In questo periodo Apple sembra stia cambiando molti aspetti della sua politica nei confronti di alcune tipologie di applicazioni. In passato, ad esempio, vi abbiamo parlato di come la società californiana abbia riaperto ai Bitcoin, la moneta virtuale. Agli inizi di Giugno, Apple aveva bloccato quelle applicazioni che offrivano agli utenti degli incentivi in cambio della visualizzazione di spot pubblicitari. Adesso, dopo poco più due settimane, Apple pare sia tornata sui suoi passi.

videoads

Gli sviluppatori che hanno cercato di pubblicizzare la loro app offrendo premi in cambio di condivisione sui social network o di visualizzazioni di video pubblicitari hanno recentemente subito un duro colpo dalla Apple che ha bloccato la pubblicazione di questo genere di app. Ma secondo TechCrunch la società californiana ha già fatto marcia indietro circa questa decisione. Ma c’è un problema, o meglio, una contraddizione.

Secondo alcune fonti inserite in questo campo, Apple sta ancora rifiutando le applicazioni che incentivano gli utenti a recensire, votare o scaricare altre applicazioni, ma allo stesso tempo permette agli sviluppatori di offrire ricompense agli utenti che semplicemente guardano un video pubblicitario o condividono l’applicazione sui social network.

discozoovideoads

Il divieto promulgato da Apple aveva lo scopo di bloccare questo genere di attività che influenzavano le classifiche App Store, famose per essere molto vulnerabili a questo genere di cose. Gli sviluppatori, quindi, possono ancora inserire video per pubblicizzare altre applicazioni ma non possono includere un link diretto per il download.

Si tratta quindi di una decisione importante di Apple che renderà sicuramente felici quegli sviluppatori che in passato hanno dovuto effettuare diverse modifiche per tenere in vita le loro app.

Via | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: