Secondo le previsioni, l’iPhone raggiunge cifre record a Giugno con 36,5 milioni di unità vendute

Non è un mistero che i prodotti Apple godano di una certa popolarità e stima da parte del mercato. E’ infatti la fascia di prezzo uno dei motivi per cui in alcuni casi l’utenza predilige device di altri brand più che le funzionalità del device stesso. Pare comunque che nella chiusura di questo trimestre a Giugno le statistiche di vendita di iPhone stabiliscano quello che è un vero e proprio record.

selling

Secondo quanto affermato da Wells Fargo, con il trimestre concluso a Giugno, Apple annuncerà di aver venduto 36,5 milioni di iPhone. La cifra, oltre a superare quelle che erano le previsioni di Wall Street , appare ancora più rilevante se si considera che nello stesso periodo l’anno scorso si era arrivati a “sole” 31,2 milioni di unità vendute.

Secondo l’analista di mercato Maynard Um, inoltre, i ricavi di Apple in seguito alle vendite potrebbero toccare i 38,2 miliardi di dollari differentemente dai 37.9 miliardi previsti da Wall Street.

9769-1679-Screen-Shot-2014-07-02-at-80242-AM-l

I nuovi record raggiunti sono dovuti a tre fattori principali: l’affiliazione di Apple con altri 16 operatori telefonici, l’estensione della rete di vendita in Brunei, Kosovo, Kazakistan e Libano e  attività promozionali su vari canali.

Per quanto riguardagli altri prodotti Apple, Wells Fargo prevede vendite di 12 milioni di iPad, 3,9 milioni di Mac e 1,9 milioni di iPod.

I risultati finanziari di Apple saranno comunque annunciati il 22 Luglio alle 14 (ora locale di Cupertino, circa le 23 italiane) staremo quindi a vedere se tali statistiche saranno confermate o smentite in peggio o in meglio. Per i dettagli sull’evento seguite il link al post dedicato.

Via | Appleinsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: