Sfronzols, un nuovo animaletto virtuale di cui prenderci cura proprio come un Tamagotchi [Video]

Immagine per Sfronzols - Cucciolo virtuale

Sfronzols - Cucciolo virtuale

Ynfo SAS di Graziano Gennaro & Co.
Gratuiti

Sfronzols è un carinissimo gioco in cui dovremo prenderci cura di un “animaletto” e farlo crescere, in pieno stile Tamagotchi. Ogni Sfronzols nasce in modo unico e nessun altro sarà come il vostro. Dopo averlo adottato, potremo interagire e lasciarci divertire dal suo carattere. Ogni Sfronzols infatti può essere spiritoso, esigente, ironico ed anche un po’ impertinente.

Gli Sfronzols sono simpaticissime creature colorate che vivranno la loro vita all’interno del nostro smartphone. Oltre alle caratteristiche uniche relative alla forma, il colore ed i tratti somatici, sarà unico anche il percorso di vita all’interno del gioco perchè gli Sfronzols crescono e si evolvono in base a come interagiamo, a quante attenzioni gli diamo e così via.

Ogni Sfronzols ha bisogno di mangiare, di giocare e di lavarsi. In aggiunta si ammalano, ballano, giocano, si arrabbiano quando non li cerchiamo, starnutiscono sul display e se li trascuriamo troppo potrebbero addirittura ammalarsi gravemente.

IMG_0925 IMG_0929 IMG_0928

Quando lo Sfronzol è stanco ed avrà bisogno di dormire, ce lo comunicherà sul display e dovremo cullarlo muovendo il nostro iPhone con il classico dondolio. Gli Sfronzols hanno anche un’identità territoriale, un villaggio e degli store in cui trovare nuovo cibo, medicine, occhiali, vestiti, cappelli e tanto altro, acquistabili con una moneta virutale.

Potremo anche scattarci dei Selfie con i nostri amichetti, proprio come mostrato in questo filmato:

Insomma Sfronzols è un giochino molto divertente, adatto ai più piccoli e ai più grandi. L’applicazione si scarica gratuitamente.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: