iBeacon in supporto a ipovedenti e non vedenti all’interno degli aereoporti

Scopo primario della tecnologia, oltre a quello che può essere il suo aspetto puramente ludico, è migliorare la vita delle persone. Apple, così come altri giganti della tecnologia, fa di questo scopo la sua raison d’etre e grazie alla tecnologia iBeacon cerca di facilitare gli spostamenti di utenti ipovedenti o non vedenti all’interno degli aeroporti.

ibeacon

All’interno dell’aeroporto di San Francisco, le informazioni ricevute su iPad e iPhone vengono lette tramite VoiceOver permettendone la fruizione anche a persone con esigenze particolari come appunto gli ipovedenti.

Grazie ai 300 trasmettitori iBeacon dislocati all’interno dell’aeroporto, gli utenti potranno avere un quadro completo di dove si trovano e soprattutto dei servizi locati intorno ad essi come  gate, bancomat, bagni, sportelli informativi e prese di corrente; il tutto rendendoli completamente autonomi grazie al supplemento portato dalla tecnologia VoiceOver di Apple.

La tecnologia iBeacon non approda soltanto negli aeroporti, sono infatti numerosissime le attività commerciali che scelgono di fornire dati ai propri clienti, o potenziali tali, tramite questa tecnologia.

Per ora iBeacon è un’esclusiva Apple, ma si pensa che non manchi molto prima che una versione Android veda il mercato.

Sperando nella sua diffusione e nella continua evoluzione della tecnologia, si spera che il mondo diventi un posto sempre più accessibile a qualsiasi tipo di utente.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: