Aereo evacuato a Tel-Aviv dopo che un iPhone ha preso fuoco

Probabilmente in molti ricorderanno l’episodio della ragazzina americana che ha visto il suo Samsung prendere fuoco e sciogliersi sotto il suo cuscino. Device protagonista di questa vicenda è un iPhone che, dopo aver preso fuoco, è stato la causa dell’evacuazione di un volo a Tel-Aviv.

iPhone esploso

Secondo quanto riportato da AndroidPortal, il volo aveva come destinazione Praga e partiva, come accennato poc’anzi, da Tel-Aviv. Durante la fase di imbarco dei passeggeri però, l’iPhone contenuto nella borsa di uno di questi ha preso spontaneamente fuoco costringendo quindi l’equipaggio all’evacuazione del velivolo.

Il fumo generato dalla combustione ha letteralmente invaso tutta la cabina passeggeri generando il panico tra coloro che non sapevano cosa fosse accaduto.

Il dispositivo apparteneva a Yarden Leviovej il cui padre, in intervista a Nova TV, racconta come la figlia stessa fosse incredula di quanto stesse accadendo all’interno del suo bagaglio da cui improvvisamente sono iniziate a fuoriuscire delle fiamme.

193084

Non è il primo caso di esplosioni di iPhone e l’accaduto deve sicuramente essere approfondito poiché come in casi passati si sospetta l’utilizzo di caricatori di terze parti o device danneggiati.

Via | iClarified

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: