Apple paga 100 milioni agli U2: la collaborazione è mirata a rivoluzionare la musica

Per concludere l’evento del 9 Settembre, Apple ha chiamato sul palco la band U2, regalando ad oltre 500 milioni di utenti il bellissimo album “Songs of Innocence”.

u2-apple

Ovviamente, è stata Apple a far fronte a tutti i soldi che la band non guadagnerà per l’acquisto di questo album e, a tal riguardo, oggi sono emersi nuovi dettagli.

A quanto pare Apple ha pagato oltre 100 milioni di dollari per distribuire gratuitamente su iTunes l’intero album degli U2, promettendo inoltre una campagna pubblicitaria da trasmettere in TV, che costerà altri 100 milioni alla società di Cupertino.

Gli U2 quindi, oltre a questi soldi, ricaveranno tantissima visibilità che conferirà alla Band ulteriore popolarità. L’album resterà gratuito fino al 13 Ottobre ma se non lo avete ancora scaricato vi consigliamo vivamente di farlo. Personalmente ho trovato davvero bello quest’album, per cui anche se gli U2 non dovessero rappresentare propriamente la vostra band preferita, vi suggerisco di scaricarlo finchè sarà gratis.

[book_915794155]

Questo regalo che Apple ha voluto fare a tutti i propri utenti, è soltanto l’inizio di una nuova collaborazione con gli U2. Stando alle dichiarazioni di Guy Oseary, il manager della band, si lavorerà ancora insieme per altri progetti musicali.

Apple vuole rivoluzionare nuovamente il settore musicale e per farlo ha acquisito la Beats, aggiungendo al proprio Team il talento di Jimmy Iovine. Anche gli U2 intendono valorizzare l’arte della musica in nuovi modi ed attraverso Apple avranno questa possibilità. Qualcosa di nuovo sta sicuramente per arrivare.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: