Ecco come risolvere i problemi di spazio per l’installazione di iOS 8

Per gli utenti in possesso di versioni con memoria di massa da 16 GB di iPhone e iPAd installare iOS 8 può essere veramente complicato a causa dello spazio utilizzato dall’aggiornamento. Non c’è bisogno però di cancellare tutte le foto del vostro cane Fuffi e disinstallare tutti i giochi di Dong Nguyen per installare la nuova versione del sistema operativo, seguite alcuni di questi suggerimenti.

memoria insufficente

La difficoltà non sta tanto nell’archiviazione del file di aggiornamento, che pesa 957 MB, Il sistema richiede infatti uno spazio 5 volte maggiore rispetto al peso dell’installer stesso.

Su un device con capienza da 16 GB in cui almeno 1GB è occupato dal sistema operativo, 4.7 GB da dedicare all’installazione non sono pochi, e il problema pare essere ancora più grande in iPad dove l’installer pesa 1,3GB e lo spazio richiesto per l’installazione equivale a 6,9 GB.

Se volete preservare quanto avete in memoria vi basta aggiornare tramite iTunes. Collegando il device a PC o Mac e avviando iTunes vi basterà infatti controllare la disponibilità dell’aggiornamento che, una volta avviato, verrà scaricato sul computer invece che occupare spazio sul device.

Altrimenti accertatevi  di avere spazio adeguato all’installazione del sistema operativo visitando la sezione per l’ottimizzazione della memoria al percorso Impostazioni > Generali > Utilizzo > Gestisci spazio decidendo successivamente di cosa potreste fare tranquillamente a meno, anche se in via temporanea, pur di aggiudicarvi il nuovo iOS 8.

Per quanto riguarda l’aggiornamento in se, potete effettuarlo tramite il classico sistema OTA (Over The Air) dal pannello impostazioni generali e aggiornamento software, sezione in cui vi verrà presentata la possibilità di aggiornare il sistema

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: