Viaggo all’interno di iPhone 6 Plus: iFixit smonta il device [Video]

Ogni anno il team di iFixit smonta i device Apple poco dopo la loro commercializzazione e regala al web un viaggio al loro interno nel loro esclusivo TearDown.

teardown

Durante la pratica di smontaggio del device, il team di iFixit da una panoramica generale dei componenti del nuovo e maggiorato iPhone 6 Plus.

198470-1280-614x460

La loro forma e il loro posizionamento sono stati in generale ottimizzati per adattarsi al nuovo design rotondeggiante. Ecco cosa da vita ad un iPhone 6.

198472-1280-614x460

Il controller del touchscreen è un Broadcom BCM5976 mentre per il settore connettività troviamo un modem LTE Qualcomm MDM9625, Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.0.

198475-1280-614x460

Il co-processore M8 è totalmente rinnovato rispetto a quello delle passate edizioni mentre come processore principale troviamo l’A8 APL1011. Il display è da 1920×1080 pixel, Retina HD a 401 ppi.

198464-1280-614x460

Data l’aggiunta della funzione Apple Pay, troviamo la presenza del chip NFC NXP 65V10. Tale tecnologia è per ora vincolata all’utilizzo di Apple Pay, ma si prevede che, come accaduto per il touch ID, verrà successivamente sbloccato all’utilizzo di accessori.

198476-1280-614x460

Per quanto riguarda l’apparato fotografico, quella frontale è da 1.5 megapixel, mentre la fotocamera principale conferma la risoluzione di 8 megapixel. A queste vengono inoltre aggiunti i sensori autofocus phase-detection e lo stabilizzatore ottico (assente in iPhone 6).

198479-1280-614x460

Oltre ai sensori classici che si trovano ormai su molti degli smartphone in commercio come il giroscopio a 3 assi, l’accelerometro e il sensore di luce ambientale, il teardown di iPhone 6 Plus rivela la presenza del sensore biometrico del Touch ID e del barometro,

La RAM è confermata da 1GB LPDDR3 anche per la versione Plus dello smartphone, mentre in molti speravano/ipotizzavano che fosse maggiore rispetto alla versione da 4.7 pollici.

Via | iFixit

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: