Adsense per iPhone si aggiorna con molte novità

Immagine per Google AdSense

Google AdSense

Google, Inc.
Gratuiti

La versione mobile di Google Adsense è sempre stata piuttosto limitata rispetto alla grande quantità di opzioni disponibili nella versione web del servizio di pagamento di Google. Con il nuovo aggiornamento per iPhone, queste differenze si riducono grazie a una serie di novità dedicate.

In termini di analisi dei dati, Adsense 2.1 per iPhone ci permette di selezionare tempi di analisi molto più precisi offrendo intervalli intelligenti o la possibilità di salvare un periodo di tempo da utilizzare poi in seguito. Anche il settore rapporti gode di un notevole miglioramento, sia in termini di grafici che di dati a se stanti.

Per visualizzare un grafico a schermo intero, ruota il dispositivo da un lato. I grafici a barre possono essere sfiorati (in verticale) o fatti scorrere (in orizzontale) per visualizzare un grafico a torta (se supportato). Tieni premuto un dito su un grafico a schermo intero per esaminare un valore, due dita per confrontare più valori.

Tenete presente però che le entrate relative a YouTube e alla versione precedente di AdMob non sono disponibili in quest’app. Gli avvisi visualizzati nell’app possono essere nascosti, ma per risolvere la maggior parte dei problemi segnalati occorre accedere direttamente al sito web AdSense.

Richiede l’iOS 7.0 o successive. Compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.

Novità nella versione 2.1

  • L’ultimo pagamento AdSense, nonché gli eventuali prossimi pagamenti o le entrate non corrisposte;
  •  Potente funzionalità di impostazione di intervalli di date personalizzati, comprensiva di intervalli intelligenti e della possibilità di salvare un intervallo di date per un uso futuro;
  •  Altri rapporti;
  •  Ottimizzazione visiva dei grafici;
  •  Invio di feedback tramite scuotimento del dispositivo (impostazione disattivabile);
  •  Possibilità di eliminare alcuni avvisi.
Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: