L’iPhone 6 è impermeabile? Qualcuno lo ha testato immergendolo nell’acqua [Video]

Molti utenti si aspettavano di leggere tra le novità riguardanti iPhone 6 e 6 Plus anche la certificazione IP67, ovvero la capacità di resistere a polvere ed acqua come il Samsung Galaxy S5, ma queste speranze sono ufficialmente svanite il 9 Settembre, data della presentazione ufficiale dei nuovi smartphone Apple. Quanto durerà quindi iPhone 6 immerso nell’acqua, suo acerrimo nemico? Per scoprirlo guardate il video di seguito, ma non prima di aver fatto la vostra puntata.

iphone-6-acqua

L’autore del video, ovvero TechSmartt, prima di immergere l’iPhone 6 nell’acqua, avvia il cronometro dallo stesso dispositivo per mostrarne i tempi di durata in una situazione quanto mai avversa. Le bollicine che fin da subito escono dall’altoparlante e dalla porta per il jack delle cuffie non sono ovviamente buon segno, così come non lo è l’improvviso oscuramento del display.

Queste però non sono le uniche conseguenze del test, se non volete rovinarvi la sorpresa, prima di leggere oltre, guardate il video:

Come avrete visto, dopo un’immersione di circa 1 minuto, l’iPhone era completamente andato. Qualsiasi tentativo di accenderlo semplicemente premendo i pulsanti è stato vano, ma all’improvviso si è acceso il flash led posto sul retro dell’iPhone. La cosa è alquanto bizzarra e non è detto che si verifichi di nuovo ripetendo l’esperimento.

Di seguito un altro test. L’iPhone viene fatto cadere in una teca piena d’acqua e recuperato in pochi secondi. Il test viene superato a pieni voti perchè l’iPhone continua a funzionare senza alcun problema.

Questo è solo l’ennesimo test estremo a cui è stato sottoposto l’iPhone, se volete vedere altri test simili, vi consigliamo di guardare il video dell’iPhone 6 Plus nel frullatore cliccando qui ed il video dell’iPhone 6 Plus congelato con l’azoto liquido e poi preso a martellate, cliccando qui.

Via | iPhoneinCanada

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: