DayOne di iPhone 6 a Roma: uova e farina contro le persone in coda

Questa notte vi abbiamo raccontato quello che è stato il DayOne dei nuovi iPhone 6 e iPhone Plus in Italia. Tramite il nostro LIVE abbiamo descritto, anche con foto e interviste, la passione che tantissime persone mostrano nei confronti dei prodotti Apple. Le lunghe code che si creano durante questi attesi eventi permettono agli utenti, ma anche a passanti curiosi, di conoscersi, di scambiarsi opinioni, di condividere, appunto, la loro passione. Purtroppo qualcosa di spiacevole è successo a Roma, dove il gruppo organizzato del Blocco Studentesco ha lanciato uova e farina contro le numerosissime persone in fila.iphone-6-romaIl Blocco Studentesco (una associazione studentesca neofascista e collegata a CasaPound) stamattina ha organizzato un blitz contro le numerose persone che attendevano di acquistare i nuovi dispositivi Apple al centro commerciale Porte di Roma. Una nota dello stesso Blocco spiega così l’accaduto: “si è trattato di un’azione goliardica, una presa in giro contro la mania consumistica di aspettare ore e ore per un prodotto tecnologico divenuto ormai uno status symbol“.

Per quanto tutto ciò possa essere considerata come una moda, e per molti non lo è, ci sentiamo di affermare che ogni persona ha il diritto di dimostrare ogni suo tipo di passione, purché lo faccia in modo educato e civile. I numerosi acquirenti presenti al centro commerciale della zona nord-est della capitale sono stati invece giudicati come “peccatori” dal Blocco Studentesco, e per questo meritevoli di una punizione composta da uova e farina.

114631160-24c0db3d-d83b-48d0-8e26-16d71ec0e99e

Le persone in coda, anche dopo l'”offesa” gratuita ricevuta, hanno comunque mantenuto la calma. Momenti di caos ci sono stati invece quando una guarda giurata è stata colpita alla testa. Segnaliamo però che i carabinieri hanno già avviato le indagini per identificare i partecipanti al blitz

Queste le parole di di Fabio Di Martino, responsabile nazionale del Blocco Studentesco: “I gavettoni indirizzati ai ragazzi in fila servono a ‘svegliare’ una gioventù ormai assuefatta, attirata esclusivamente da mode dettate da grandi multinazionali e capace di vivere come un evento il lancio di un nuovo prodotto“.114632420-ea4a4a14-eac2-448c-8539-4639f3ef2ab8

Non sono mancati i riferimenti al centesimo anniversario della Grande Guerra con lo slogan “Ieri in trincea e baionetta. Oggi un iPhone che ti aspetta“, e alla crisi economica che affligge l’Italia. Di Martino ha infatti affermato: “Le parole d’ordine di quest’anno sono ‘ritrova te stesso’: un incitamento rivolto a tutti gli italiani, per riscoprire le nostre radici e la nostra storia, per affermare ancora oggi la nostra volontà di combattere contro la crisi economica e spirituale che attanaglia l’Italia e l’Europa“.

100638235-f13682aa-3f59-461c-9d76-8843256a167a

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: