iOS 8: ecco sette utili consigli per tutelare al meglio la vostra privacy

iOS 8 presenta aspetti sia positivi che negativi, ma la possibilità di scegliere quali applicazioni e servizi possono accedere a dati potenzialmente sensibili rientra senza ombra di dubbio nella prima categoria. La società con sede a Cupertino negli ultimi anni ha dimostrato un maggior interesse nei confronti della privacy, e ciò è riscontrabile ogni qual volta si installa e si avvia una nuova applicazione. Nessuna app può infatti accedere, ad esempio, a contatti, foto e dati di localizzazione senza il permesso dell’utente. Tuttavia, se per voi la tutela della privacy ha la priorità assoluta, è necessario che adottiate un approccio diverso.impostazioni-privacyDopo il rilascio ufficiale di iOS 8, ZDNet ha identificato sette impostazioni che quasi tutti gli utenti iOS vorranno esaminare. Modificare queste impostazioni non è obbligatorio, ma se desiderate proteggere i vostri dati nel miglior modo possibile, queste opzioni potrebbero interessarvi.

Limitare l’accesso ai dati di localizzazione

upload-pic-620x558In primo luogo, ZDNet sottolinea quanto sia importante prestare molta attenzione ai messaggi pop-up di iOS che richiedono un qualche tipo di autorizzazione, soprattutto quando le applicazioni chiedono il permesso di accedere ai vostri dati di localizzazione anche quando l’app non è in uso.

Limitare l’accesso alle vostre informazioni

a-1-slide-620x484

E’ possibile evitare che le applicazioni accedano ai vostri dati sensibili tramite Impostazioni>Privacy, sezione attraverso la quale è possibile controllare i permessi di ogni singola app.

Attivare “Trova il mio iPhone”

b-2-slide-620x571

Un iPhone o un iPad smarrito può essere, solitamente, facilmente ritrovato grazie all’applicazione “Trova il mio iPhone”, che mostrerà su una mappa la posizione del vostro dispositivo.

Recatevi quindi in Impostazioni>iCloud>Trova il mio iPhone (o iPad) e assicuratevi che il servizio sia attivo.

Attivare la scadenza di note vocali e video in iMessage

c-3-slide-620x733

Con iOS 8 è possibile inviare video e messaggi vocali tramite iMessage. Ma nel caso in cui perdiate il vostro smartphone, e con i servizi di protezione non abilitati, chiunque potrà consultare le vostre conversazioni.

Per impostare una scadenza sui vostri dati contenuti in iMessage recatevi in Impostazioni>Messaggi>Conserva Messaggi, e configurate le impostazioni a vostro piacimento.

Evitare di condividere la vostra posizione con altri

d-4-slide-620x454

Se non desiderate condividere la vostra posizione con altri recatevi in Impostazioni>Privacy>Localizzazione>Condividi la mia posizione e disabilitate questa funzione.

Disabilitare il tracking delle “posizioni frequenti”e-5-slide-v1-620x558

Forse non tutti sanno che alcuni servizi di iOS 8 monitorano la vostra posizione, in modo da fornirvi informazioni personalizzate. Se desiderate scegliere quali servizi abilitare e quali no, recatevi in Impostazioni>Privacy>Localizzazione>Servizi di sistema.

Uno di questi è Trova il mio iPhone, che vi suggeriamo di non disabilitare.

Limitare la raccolta dati agli inserzionisti

f-6-slide-620x422

iOS 8 abilita l’uso dell’ID pubblicitario, un identificatore dispositivo non permanente che consente alle app di offrirti un controllo maggiore sulla possibilità, da parte degli inserzionisti, di fornirti pubblicità mirate.

Volete limitare la raccolta dati? Bene, recatevi in Impostazioni>Privacy>Pubblicità e abilitate l’opzione “Limita raccolta dati”.

Via | BGR

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: